da Karlstad (Svezia): Marco Giordo Pomeriggio ricco di sorprese nella prima tappa dello Swedish Rally, infatti dopo le prime tre speciali vinte da Protasov (Ford Fiesta MSport gommata Pirelli), Latvala e Mikkelsen, la classifica è stata stravolta nella penultima speciale di Torsby, proprio al ritorno della gara sul territorio svedese. Il leader della corsa Ogier ha infatti perso una trentina di secondi per un'uscita di strada, mentre Jari-Matti Latvala si è innevato a 500 metri dal fine prova perdendo 8 minuti e mezzo. La speciale è stata così vinta da uno scatenato Thierry Neuville (Hyundai) che è balzato così al secondo posto assoluto, mentre Andreas Mikkelsen che ha chiuso il crono subito alle spalle del pilota belga, è balzato in testa alla corsa. Dopo la super speciale svoltasi in serata all'ippodromo di Karlstad vinta da Ogier, il norvegese della Volkswagen è in testa alla corsa con 19”1 su Neuville con Ostberg (Citroen) terzo a soli 3 decimi dal pilota della Hyundai, mentre Ogier è quarto a 24”7, seguito da Prokop ad oltre 2 minuti, mentre Latvala ora è intorno alla 20ª posizione assoluta a 8’27”0 dal leader, subito alle spalle di Kubica che nel pomeriggio ha rotto il differenziale posteriore della Fiesta della AStyle. Dopo le prove della mattina si è invece fermato per problemi al differenziale della sua Fiesta Wrc Lorenzo Bertelli, che continuerà nella seconda tappa grazie al super rally. La giornata di domani è composta da 135 km cronometrati (è identica a quella dello scorso anno) con le classiche speciali Fredriksberg (18,15 km), Rammen (22,76 km), Hagfors Sprint (1,87 km) e Vargasen (24,63 km) ripetute due volte. Infine ci sarà domenica la giornata finale con una tappa corta di soli 46 km cronometrati, con due passaggi sui crono di Lesjofors (15 km) e Varmullsasen (15,87 km). Questa la classifica del Rally di Svezia dopo la prima tappa: 1. Mikkelsen (VW), 1h 14m 03.6s 2. Neuville (Hyundai) +19.1s 3. Ostberg (Citroen) +19.4s 4. Ogier (VW) +24.7s 5. Tänak (Ford) +1m 06.2s 6. Paddon (Hyundai) +1m 37.1s 7. Prokop (Ford) +2m 00.5s 8. Protasov (Ford) +2m 11.4s 9. Solberg (Ford) +2m 18.2s 10. Evans (Ford) +2m 49.6s ... Kubica (Ford) +7m 50.7s Latvala (VW) +8m 27.0s ogier

Metà prima tappa: tre Volkswagen al comando

da Kirkaener (Norvegia): Marco Giordo È iniziata nel segno di Ogier e Latvala, con Mikkelsen buon terzo, la prima tappa dello Swedish Rally che questa mattina ha sconfinato nella vicina Norvegia, dove le speciali sono ben ghiacciate. E così Ogier approfittando della sua posizione di partenza in testa a tutti ha vinto tre speciali, lasciandone solo una a Latvala. Quarto è Mads Ostberg (Citroen Ds3) che è staccato di 22" con Neuville (Hyundai) quinto a 36"8. Kubica, che ha fatto un dritto, è nono a 1'09" mentre Bertelli ha rotto il differenziale posteriore nella prima speciale ed è attardato avendo perso secondi preziosi. Nel pomeriggio sono in programma altri 63 km cronometrati, i piloti ripeteranno in Norvegia le speciali disputate a Kirkaener, Finnskogen e Rjoden al mattino, e poi rientreranno in Svezia a Torsby prima della speciale di fine giornata all'ippodromo di Karlstad. Questa la classifica dopo la quinta speciale del Rally di Svezia a metà della prima tappa: 1. Ogier in 36m 40.6s 2. Latvala +9.1s 3. Mikkelsen +19.6s 4. Ostberg +22.0s 5. Neuville +36.8s 6. Meeke +54.0s 7. Evans +1m 01.5s 8. Tänak +1m 04.5s 9. Kubica +1m 09.7s 10. Prokop +1m 25.5s