Parte questa notte con lo shakedown il Rally d'Australia, decima prova iridata della stagione, in programma sugli sterrati del New South Wales. La gara potrebbe rivelarsi decisiva per l’aggiudicazione sia del titolo piloti che di quello marche. Al Rally d'Australia, infatti, sia Sébastien Ogier che la Volkswagen Motorsport possono entrambi laurearsi campioni del mondo per il terzo anno consecutivo, stavolta con ben tre gare di anticipo. Ad Ogier che ha 207 punti basterà chiudere con 84 punti di vantaggio su Jari-Matti Latvala che è secondo a quota 114, mentre Andreas Mikkelsen che in classifica è terzo a quota 98 è già praticamente fuori dai giochi, solo la matematica gli regala infatti qualche chance. Nella ricognizioni del martedì, brutta disavventura per Mads Ostberg. Il pilota della Citroen è andato a sbattere contro un camion durante le ricognizioni che stava effettuando con una Mitsubishi (muletto). Ostberg, che oggi ha ripreso le ricognizioni, non ha subito particolari danni fisici e neppure il suo navigatore Andersson. ostberg Nel mondiale marche, invece, la Volkswagen guida con 300 punti seguita dalla Hyundai con 161 e dalla Citroen con 148, pertanto al “Panzer Team” capitanato da Jost Capito che vanta 139 punti di vantaggio sulla Hyundai e 152 sulla Citroen, basterà finire la gara con 129 punti di vantaggio su ciascuna delle due case rivali per festeggiare il titolo a Coffs Harbour. La cittadina australiana, situata sulla costa settentrionale del Nuovo Galles del Sud, ospita infatti per la quarta volta la prova australiana dopo averlo già fatto nel 2011, 2013 e 2014. Da segnalare che sono solo 27 gli iscritti con sole 11 Wrc al via, visti i forfait di Kubica e Prokop.

IL PERCORSO

L'edizione 2015 della gara australiana prevede 17 prove speciali per un totale di 311,36 km cronometrati con parco assistenza confermato allo stadio di Coffs Harbour. Dopo lo shakedown di 4,98 km previsto questa notte a Hydes Creek, la corsa prenderà il via domani notte la mattina con la prima tappa ambientata (come la seconda) nella regione di Nambucca a sud di Coffs Harbour. Saranno 8 le speciali in programma nella prima giornata composta da un totale di 125,12 km cronometrati, in pratica le prove di Utungun (7,88 km), Bakers Creek (16,75 km), Northbank (8,42 km) e la lunga di Newry Long (29,51 km) ripetute due volte. Il sabato prevede invece 117,48 km cronometrati suddivisi in 4 speciali, vale a dire la prova più lunga della gara di Nambucca (50,80 km) e quella di Valla (7,94 km) ripetute due volte. Infine domenica la tappa finale tutta ambientata a nord di Coffs Harbour nella zona di Orara East e nelle foreste del Lower Bucca State, composta da 5 speciali e 68,76 km cronometrati ricavati in 5 speciali, quella di Settles Road (6,40 km) e quelle ripetute due volte di Bucca Long (21,95 km) e Wedding Bells (9,23 km), con quest’ultimo crono che per il secondo anno consecutivo ospiterà la power stage. Marco Giordo