Da BastiaMarco Giordo

È iniziata nel segno di Sébastien Ogier la 59a edizione del Tour de Corse. Il tre volte campione del mondo al volante della VW Polo Wrc numero 1 ha infatti fatto segnare il miglior tempo sui 5,40 km dello Shakedown, di Sorbo Ocagnano, situato a pochi km da Bastia. Il parco assistenza della gara è infatti ospitato quest'anno a Poretta accanto all'aeroporto di Bastia. Ogier nello shakedown ha preceduto il compagno di squadra Latvala, la Citroen Ds3 di Meeke e le Hyundai di Neuville e Sordo, in pratica i suoi principali avversari nella lotta per la vittoria finale. 

WRC Tour de Corse, tutto pronto per il via

La corsa continuerà con la partenza cerimoniale in programma in serata dalla “Ville Imperiale” di Ajaccio, mentre domani mattina inizierà la prima tappa (Ajaccio-Bastia) che prevede 4 prove speciali per complessivi 157 km cronometrati. I piloti senza fare assistenza a metà giornata disputeranno due volte i classici crono di Acqua Doria-Albitreccia (km 49,72) e Plage du Liamone-Sarrola Carcopino (km 29,12), e poi dopo aver effettuato ben 127 km di trasferimento arriveranno alle ore 19.27 al parco assistenza di Poretta.

Tra i 77 iscritti al Tour de Corse 2016 figurano solo 4 equipaggi italiani, vale a dire Lorenzo Bertelli e Simone Scattolin su Ford Fiesta Wrc, l’equipaggio di ACI Team Italia composto da Fabio Andolfi e Manuel Fenoli, che porterà all’esordio (insieme ad Abbring e Sarrazin) la nuova Hyundai New Generation i20 R5 del team HMI gommata Pirelli, i leader del Wrc 3 e dello Junior Tempestini e Bernacchini (Citroen Ds3 R3T Max) che domenica a Porto Vecchio potrebbero già chiudere il discorso per il titolo, e Brazzoli-Barone in gara nel Wrc 3 su Peugeot 208 R2.

Questi i tempi dello shakedown:

1. Ogier (VW), 3m 51.7s

2. Latvala (VW) 3m 52.5s

3. Meeke 3m 53.1s

4. Neuville 3m 53.4s

5. Sordo +3m 54.4s