Volkswagen in testa al Rally di Australia con Andreas Mikkelsen che, sugli sterrati del New South Wales, guida la gara al volante della Polo dopo la prima tappa davanti a Sebastien Ogier. Il pilota norvegese ha infatti un vantaggio di 15"4 sul compagno di squadra, mentre terzo a 22"5 è il belga della Hyundai Thierry Neuville. Se la gara domenica finisse in questo modo Neuville per soli 4 punti sarebbe vice campione del mondo davanti a Mikkelsen.

Rally Australia, Ogier il più veloce nello Shakedown

Da segnalare che il nostro Lorenzo Bertelli (Ford Fiesta Wrc) è decimo assoluto ed fa fatto segnare il quinto scratch nell'ultima speciale, mentre Latvala ha danneggiato subito una sospensione perdendo in totale 7 minuti. 

Nel Wrc 2 Lappi (Skoda) guida con due minuti di vantaggio sul polacco Ptaszek e se la gara finisse così sarebbe il nuovo campione della categoria. Questa sera alle 22.30 (in Australia le lancette dell'orologio sono avanti di 10 ore rispetto all'Italia) inizierà la seconda tappa con la lunga speciale di Nambucca (50,80 km) che potrebbe sparigliare le carte in tavola. In totale sono 135,19 i km cronometrati in programma suddivisi in 7 prove speciali.

Questa la classifica dopo 11 speciali alla fine della prima tappa:

1. Mikkelsen VW in 57'16.7

2. Ogier VW + 15.4

3. Neuville HYU + 22.5

4. Paddon HYU + 23.7

5. Ostberg FOR + 38.8

6. Camilli FOR + 46.6

7. Sordo HYU + 50.2

8. Tanak FOR + 1:30.6

9. Lappi SKODA WRC2 + 2:20.3

10. Bertelli FOR + 2:24.7

11. Fuchs SKODA WRC2 + 4:33.1

...

16. Latvala VW + 7:53.4