Con un comunicato stampa pubblicato durante la notte italiana, la 40a edizione del Rally di Argentina è stata rinviata a data da destinarsi a causa del Coronavirus.

Il Governo Argentino ha infatti timore di una diffusione del virus con l’arrivo numeroso di persone da altri paesi a seguito dell’evento. La stessa decisione era stata presa per il MotoGP, la gara in programma la settimana prossima è stata infatti rinviata nei giorni scorsi al 22 novembre prossimo.

Nel frattempo in Messico si corre regolarmente, e questa notte Thierry Neuville (Hyundai) si è aggiudicato le prime due corte speciali cittadine di Guanajuato (1,12 km). La gara proseguirà nel pomeriggio italiano con la prima tappa composta da 10 prove speciali e 132 km cronometrati.