Questa notte neve e ghiaccio l’hanno fatta da padrone sulle Hautes Alpes e così di prima mattina Sébastien Ogier (Toyota Yaris) che è di queste parti, si è subito scatenato sui 18 km di La Bréole-Selonnet, rifilando quasi un secondo al km al suo coéquipier Evans e a Sordo (Hyundai), riprendendosi così la leadership della corsa.

Problemi per Tanak, che dopo essersi girato ha anche forato perdendo 1’20”2, retrocedendo così in classifica dal terzo al quinto posto. Poi sui ghiacciatissimi ed innevati 20,48 km di Saint Clément-Freissiniéres, sulla neve fresca i primi sono avvantaggiati e così Neuville e Loubet sulle Hyundai sono stati i più veloci di tutti, con Ogier ed Evans staccati di una quarantina di secondi, mentre Tanak bucava ancora perdendo quasi nove minuti finendo prima fuori dalla top ten e poi fuori dalla corsa perché costretto al ritiro

Poi sul secondo passaggio a La Bréole, Evans marcava lo scratch precedendo di 1”3 Ogier con Rovanpera terzo a 7”8, e così le tre Toyota chiudevano in testa la terza giornata davanti alle Hyundai di Neuville e Sordo.

Domani ci sarà la tappa finale Monaco-Monaco con 54,48 km cronometrati suddivisi nelle 4 prove speciali in programma, vale a dire due passaggi sui crono di Puget Théniers-La Penne (km 12,93) e di Briançonnet-Entrevaux (km 14,31) che nel secondo passaggio alle 12.18 ospiterà la power stage finale.

Questa la classifica dell’89° Rally di Montecarlo dopo la terza tappa:

1.Ogier in 2.16’31”9
2. Evans a 13”0
3. Rovanpera a 56”8
4. Neuville a 1’03”8
5. Sordo a 2’11”3
6. Katsuta a 4‘43“1
7. Mikkelsen a 5’22”7
8. Greensmith a 6‘14“6
9. Fourmaux a 7’36”5
10. Camilli a 7’54”1.