Kalle Rovanpera (Toyota) ha consolidato nella seconda tappa dell’11° Rally di Estonia la sua leadership nella gara portando a 50”7 il suo vantaggio su Craig Breen (Hyundai). Nella seconda giornata di gara con nove crono in programma per ulteriori 132,86 km cronometrati, il 20enne pilota finlandese ha attaccato al massimo nella prima speciale di Peipsiaare (23,53 km) guadagnando 14”3 su Breen e staccando poi l’irlandese di ulteriori 10” a Raanitsa, blindando così sin dalle prime battute il suo primo posto. Per il resto è stata una giornata dominata dalle Hyundai, con Tanak (fermatosi ieri) primo in ben 6 speciali, Neuville in una ed Ogier piùveloce di tutti nella super speciale di Tartu di fine giornata.

Neuville ha difeso con attenzione il suo terzo posto allungando su Ogier, che ha chiuso la tappa quarto a 17”9 secondi dal belga e davanti a Evans di 23”4. “E’ stata una grande giornata – ha commentato Rovanpera a fine tappa -. Ieri il vantaggio era corto ora è molto più ampio, è difficile mantenere il gap ma così sarà più facile gestire domani. Ho preparato molto bene la prima speciale, sapevo che poteva fare la differenza e lì ho dato il massimo”.

Nel Wrc 2 guida Andreas Mikkelsen (Skoda) davanti ad Ostberg (CItrone), mentre il campione europeo Lukyanuk (Skoda) è in testa al Wrc 3. Domani la tappa finale prevede solo 53,98 km cronometrati suddivisi in sei speciali, vale a dire i crono ripetuti due volte di Neeruti (7,80 km), Elva (11,72 km) e Tartu vald (7,47 km) che nel secondo passaggio ospiterà la power stage alle ore 13.18 italiane.

Questa la classifica dopo la seconda tappa del Rally di Estonia:

1.Rovanpera in 2.17’46”8
2. Breen a 50”7
3. Neuville a 1’20”9
4. Ogier a 1’38”8
5. Evans a 2’02”2
6. Suninen a 6’14”3
7. Loubet a 7’32”5
8. Lukyanuk a 8’15”9
9. Mikkelsen a 9’15”1
10. Ostberg a 9’41”0