Kalle Rovanpera si è aggiudicato al volante della Toyota Yaris il Rally Acropolis, nona prova del mondiale rally. Il 21enne baby prodigio finlandese si è davvero scatenato durante tutto il weekend sulle insidiose e pietrose prove sterrate greche, e nella tappa finale composta da tre prove e 69,25 km cronometrati ha blindato la sua vittoria. Sulla prima bagnata e a tratti fangosa speciale di Tarzan in versione lunga è stato Rovanpera il più rapido di tutti, poi a Pyrgos su una speciale in parte bagnata è Tanak a replicare, infine nella power stage di Tarzan è stato ancora Rovanpera a scatenarsi portandosi così a casa 30 punti, il massimo bottino possibile.

Secondo alle sue spalle ha chiuso Tanak con Ogier terzo che ha così aumentato il suo vantaggio in classifica piloti, così come la Toyota in quello costruttori.

Il bilancio della Pirelli

Bene anche le gomme Pirelli, che hanno ben figurato in tutto il weekend. “E’ stata una gara davvero entusiasmante - ha detto Terenzio Testoni - nella quale la strategia gomme è stata la variabile che ha fatto davvero la differenza sin dalle prime prove speciali. Siamo rimasti particolarmente soddisfatti della prova delle gomme hard, che hanno mostrato solidità e costanza di prestazioni in tutte le situazioni e su tutti i fondi stradali, confermandosi una gomma polivalente. Complimenti a Kalle Rovanpera che con le gomme è sempre stato molto esigente, per la sua vittoria nitida e per aver saputo trarre il meglio dagli pneumatici esaltando le sue caratteristiche di velocista”.

Classifica finale del Rally Acropolis 2021:

1° Kalle Rovanpera – Jonne Halttunen (Toyota Yaris Wrc) FIN-FIN in 3.28’24”6
2° Ott Tanak – Martin Jarveoja (Hyundai i20 Wrc) EST-EST a 42”1
3° Sébastien Ogier – Julien Ingrassia (Toyota Yaris Wrc) F-F a 1’11”3
4° Dani Sordo – Candido Carrera (Hyundai i20 Wrc) E-E a 3’01”0
5° Gus Greensmith – Chis Patterson (Ford Fiesta Wrc) GB-IRL a 5’45”0
6° Elfyn Evans – Scott Martin (Toyota Yaris Wrc) GB-GB a 6’42”7
7° Adrien Fourmaux – Renaud Jamoul (Ford Fiesta Wrc) F-F a 6’54”4
8° Andreas Mikkelsen – Elliot Edmondson (Skoda Fabia Rally2 Evo) N-GB a
9°  Thierry Neuville – Martijn Wydaeghe (Hyundai i20 Wrc) B-B a 8‘41“1
10° Marco Bulacia – Marcelo Der Ohannesian (Skoda Fabia Rally2 Evo) BOL-ARG a 9’19”2

Classifica del Mondiale Piloti dopo la nona prova:

1° Ogier 180 punti; 2° Evans 136; 3° Neuville 130; 4° Rovanpera 129; 5° Tanak 106; 6° Katsuta 66; 7° Breen 60; 8° Greensmith 44; 9° Sordo 43; 10° Fourmaux 36.

 Così il Mondiale Costruttori dopo nove gare:

1° Toyota Gazoo Racing 397 punti; 2° Hyundai Motorsport 340; 3° MSport 153.