WRC, festa per i 50 anni del Mondiale

WRC, festa per i 50 anni del Mondiale

In Portogallo, grande evento di Promoter e Fia per celebrare le nozze d'oro del WRC

Presente in

Marco Giordo

19 maggio

A Matosinhos la festa ieri sera c’è stata, il mondiale rally ha compiuto 50 anni e per celebrare le nozze d’oro la Wrc Promoter ha organizzato con la FIA un gran gala in Portogallo all’Exponor di Matosinhos. Un evento a cui hanno partecipato i vincitori di ben 28 titoli iridati, vale a dire Walter Röhrl, Ari Vatanen, Carlos Sainz, Sébastien Loeb, Sébastien Ogier, Miki Biasion, Marcus Gronholm, Petter Solberg e Ott Tanak. Presente anche Michèle Mouton accompagnata da Fabrizia Pons, e poi tra i navigatori Christian Geistdorfer, David Richards, Timo Rautiainen, Derek Ringer, Nick Grist, il nostro Tiziano Siviero ed infine Luis Moya che ha anche presentato la serata.

Le vetture protagoniste

C’erano anche in esposizione 28 vetture di ogni epoca, iniziando con un’Alpine Renault del 1973, l’Opel Ascona, la Lancia Stratos, per arrivare alla Hyundai i20 Wrc e alla Volkswagen Polo WRC, con ovviamente i famosi gruppi B rappresentati dalla  Lancia Delta S4 e dall’Audi Quattro S1.

Ovviamente non potevano mancare anche le vetture protagoniste degli anni ’90 come la Lancia Delta Integrale e la Toyota Corolla Wrc.

Le dichiarazioni

Al gala era presente anche il presidente della Federazione Internazionale dell’Automobilismo Mohammed Ben Sulayem, ex pilota di rally, che ha ricordato che “Sin dalla sua prima stagione nel 1973, il Campionato del Mondo Rally è sempre stato molto spettacolare. Ha contato con le vetture più iconiche, posti storici, piloti e navigatori leggendari che hanno scritto la storia negli annali dell’automobilismo. La FIA ha dato continuamente il suo impulso per l’evoluzione della specialità sotto l’aspetto sportivo e tecnico. E anche quest’anno non è un’eccezione a riguardo, visto che è il primo nella storia del WRC con tecnologia ibrida e carburanti sostenibili e misure di sicurezza avanzate. E adesso in questa sua 50a stagione è ora di riflettere su tutti questi successi e di celebrarli con i campioni del passato e del presente e di guardare verso un futuro brillante”.


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi