Ultimi movimenti di mercato in Formula E. Aspettando BMW e l’annuncio del secondo pilota che andrà a far coppia con Maximilian Guenther, si registrano altri cambi di volante e nuovi arrivi nella serie elettrica.

Il 15 ottobre prossimo, Valencia aprirà la Stagione 6 con la prima di tre giornate di test collettivi, di preparazione al debutto a fine novembre in Arabia Saudita.

DS COPPIA ESPERTA

BMW e Antonio Felix Da Costa hanno separato le rispettive strade, in Formula E come in altre categorie, dopo 6 stagioni di collaborazione.

In edicola: I grandi duelli della Formula 1

Il portoghese va in DS Techeetah, dove farà coppia con Jean Eric Vergne. Serviva un pilota d’esperienza per sostituire André Lotterer, trasferitosi in Porsche.

“E’ stata una decisione molto dura lasciare la mia posizione ma era un’opportunità alla quale non potevo dire no”, ha spiegato Da Costa, in Formula E sin dal 2016.

GUENTHER-BMW DI NUOVO INSIEME

Maximilian Guenther è l’unica certezza al momento di BMW. Da Geox Racing a un team di vertice, in grado di presentarsi subito competitivo e vincente nella stagione del debutto, salvo poi perdersi nel prosieguo del campionato, non senza gravi errori dei due piloti.

Jens Marquardt di BMW Motorsport saluta l’ingaggio di Guenther come un ritorno: “Abbiamo seguito molto attentamente le sue prestazioni lo scorso anno ed è riuscito regolarmente a estrarre il massimo potenziale dal pacchetto. Un ritorno in BMW dove ha corso in monoposto nel 2011, parte del programma giovani della casa tedesca.

MUELLER PASSA ALL'AZIONE

Per un Guenther che lascia Geox Racing di Jay Penske, un Nico Mueller che arriva e farà coppia con Brendon Hartley. Da tester e riserva di Audi in Formula E all’azione in pista, finora vissuta con l’impegno nel DTM e alcune sessioni di test infracampionato nelle ultime due stagioni della serie elettrica.

“Amo le gare su circuiti cittadini e non vedo l’ora di schierarmi in griglia con i migliori piloti là fuori. La Formula E rappresenta una sfida impegnativa, specie per un debuttante, penso però vivremo una stagione estremamente avvincente”, ha commentato Mueller: “Il team ha dimostrato di essere in grado di vincere delle gare e lottare per ottenere dei podi in Formula E. L’hanno fatto in passato e puntiamo a farlo nella Stagione 6”.

LE SCELTE MERCEDES E PORSCHE

Un mercato piloti vivace, che registra le formazioni invariate in Audi Sport (Abt e Di Grassi), Envision Virgin Racing (Bird e Frijns), Mahindra (Wehrlein e D’Ambrosio), NIO (Turvey e Dillmann), Jaguar (Evans e Lynn), Venturi (Massa e Mortara), Nissan (Buemi e Rowland).

Leggi anche: Formula E, Mercedes svela la livrea e presenta i piloti

Infine, i due team all’esordio nella categoria. Mercedes punta su Vandoorne, già con un campionato all’attivo e De Vries, debuttante. Porsche avrà una formazione molto esperta, anagraficamente e non solo: Lotterer è tra i veterani della Formula E, Neel Jani ha girato a lungo nei mesi scorsi, di sviluppo del progetto Porsche elettrico.

Audi

Abt

Di Grassi

BMW

Guenther

DS Techeetah

Vergne

Da Costa

Envision Virgin

Bird

Frijns

Geox Dragon

Hartley

Mueller

Jaguar

Evans

Frijns

Mahindra

Wehrlein

D’Ambrosio

Mercedes

Vandoorne

De Vries

Nio

Turvey

Dillman

Nissan

Buemi

Rowland

Porsche

Lotterer

Jani

Venturi

Massa

Mortara