Jaguar da seguire, nel terzo e quarto appuntamento del mondiale di Formula E, che fa tappa a Roma. L'esordio in Arabia ha sorriso a Evans - podio per lui in gara-1 - e, ancor di più, a Bird, oltre a Mercedes. Roma già terreno di conquista per i due alfieri Jaguar, Evans ha vinto l'ultima edizione corsa nel 2019, un anno prima era toccato a Bird, allora con i colori Envision Virgin Racing, affermarsi sul circuito dell'EUR.

Sterzi a parte: Intitoliamo una Curva di Monza ad Alboreto!

Gruppo 1 barriera comune

L'inglese arrivato quest'anno in casa Jaguar ha esordito subito con il piede giusto, vincendo gara-2 a Diriyah. Posizioni di testa nel mondiale Piloti che porteranno tanto Bird che Evans, secondo e sesto nel campionato, a doversi qualificare sabato prossimo partendo dal Gruppo 1.

Sarà l'ostacolo più grande per costruire un ePrix - appuntamento alle 16:00 per gara-1 - da prime posizioni. "Abbiamo iniziato la nostra collaborazione in modo straordinario, ottenendo una fantastica vittoria a Diriyah. In passato Roma mi ha accolto alla grande, tanto che nel 2018 sono arrivato primo. Per le qualifiche del terzo round, io e Mitch siamo entrambi nel Gruppo 1 e, anche se non sarà affatto facile, daremo il massimo per consentire alla squadra di mantenere questa posizione di vantaggio", le parole di Bird.

Protagonista in negativo di gara-2 a Riad, Evans ha centrato il miglior risultato, terzo, in gara-1, mentre il secondo ePrix lo ha visto trasformarsi in "rampa di decollo" per la Mahindra di Alex Lynn nello spettacolare incidente che ha portato alla sospensione della gara. "L’E-Prix di Roma riporta alla mente dei ricordi molto speciali per tutti i componenti del team. 

ePrix Roma, Audi cerca il riscatto: "Tanto lavoro, ora i trofei"

Ha rappresentato la mia prima vittoria in Formula E e quelle fantastiche emozioni le ricorderò sempre per tutta la vita. Anche a Roma dobbiamo sfruttare lo slancio positivo avviato in Arabia Saudita e speriamo che tutto il duro lavoro fatto ci possa assicurare un grande risultato in pista", ha aggiunto il pilota neozelandese.