Come conseguenza del suo incidente durante il Gp di Abu Dhabi e successivo ricovero di una notte in ospedale per procedere agli esami del caso, Fernando Alonso è dovuto passare ad Austin ai controlli medici previsti dalla Fia. Visitato dal Dott. Steve Olvey - quello che aveva salvato Zanardi al Lausitzring - Alonso è stato sottoposto ad una serie di esami alla schiena, e ha dovuto mostrare il tipo di medicine assunte, soprattutto in materia di antidolorifici, nel rispetto delle norme anti doping. Non essendo emersi problemi rilevanti, tranne il perdurare di un processo infiammatorio alla schiena e al braccio, Alonso è stato autorizzato dai medici Fia a partecipare al Gp. Per salire in macchina però, Fernando ha fatto ricorso a cerotti decontratturanti applicati dietro il collo. Si tratta di striscie adesive di diverso colore, in funzione della diversa elasticità, utilizzati abitualmente nel basket e nel ciclismo, che hanno funzione sia curativa che analgesica, intervenendo sulle fibre muscolari, nel caso di Alonso ancora molto infiammate.