Temperature piuttosto alte (quasi 30°C ambientali) e fondo ancora difficile hanno caratterizzato la prima sessione di prove libere a Hockenheim, con molti errori anche da parte di Rosberg e Hamilton che pure alla fine continuano a svettare sugli altri. In particolare su Alonso, buon 3° a 3 decimi, mentre Raikkonen ha avuto problemi alla pompa dell'acqua che gli hanno fatto perdere la prima metà della sessione, per poi ottenere l'8° tempo. 4° troviamo Ricciardo a più di mezzo secondo dal vertice, con Button e Vettel leggermente più in là alle sue spalle. Appena dietro alla Red Bull si è messo 7° Magnussen, mentre a completare la top ten dopo Raikkonen troviamo Kvyat e Sutil. Da rilevare che a poco più di 2 decimi da Massa 11° troviamo Susie Wolff col 15° tempo: ha momentaneamente preso il posto di Bottas dopo la sfortunata esperienza di Silverstone, ma qui dopo un piccolo problema iniziale è riuscita a completare 22 giri. Ora l'appuntamento con la pista e con la nostra cronaca passa alla seconda sessione di prove libere, programmata alle ore 14. Mentre ricordiamo che potete trovare qui tutti i tempi della sessione.

Diretta prove

Premete F5 per aggiornare la pagina con le ultime news ore 11.30 - Gli ultimi minuti della sessione vedono i piloti impegnati più in long run piuttosto che a ritoccare i propri crono, con le Mercedes e le Red Bull che viaggiano su 1'23" (ma purtroppo non possiamo sapere con quale carico di carburante). Così le prove terminano senza variazioni nella lista dei giri veloci, che vede Rosberg e Hamilton davanti a tutti e in particolare ad Alonso. ore 11.20 - Quando mancano 10 minuti alla fine della sessione, la Mercedes continua a svolgere prove di tipo aerodinamico, come rivela l'abbondanza di vernice fluo al retrotreno soprattutto di Hamilton, che effettua continui in-out in pista. Sia lui che Rosberg bloccano spesso la ruota anteriore sinistra alla staccata della curva 8. ore 11.10 - La Wolff stavolta riesce a girare più costantemente e completa una quindicina di giri posizionandosi 15esima. Massa fa un largo alla curva 1 ma è comunque 11°, mentre Hamilton effettua dei giri in cui ottiene ottimi riscontri nei primi due settori ma poi abbandona. Grosjean ha avuto un problema alla bielletta che aziona il DRS: c'è bisogno di sostituire tutto il gruppo, per cui difficilmente lo rivedremo in pista prima della fine di questa sessione. ore 11.00 - Tornano a farsi vedere le Mercedes: Rosberg si porta 1° nella lista dei giri veloci, ritoccandosi poi a 1'19"131 ma finendo subito dopo larghissimo alla curva 1, e lo va a seguire Hamilton con 1'19"196. Seguono Alonso, Ricciardo, Button, Vettel, Magnussen, Raikkonen, Kvyat e Vergne. ore 10.50 - Risolti i problemi alla pompa dell'acqua di Raikkonen, che ritorna in pista mentre altri piloti fanno pure loro il rientro. Si registrano alcuni larghi alla curva 1, fra cui quello di Vettel. ore 10.40 - Molti non vogliono spremere la meccanica quando la pista non è ancora ben gommata, per cui l'unico in pista negli ultimi minuti è solo Chilton che la Marussia è riuscita a far tornare in pista dopo i problemi iniziali: ottiene il 19° crono e scavalca Bianchi. ore 10.30 - Dopo 30 minuti di prove, quelli in cui viene concesso un set di gomme soft in più, tutti i piloti hanno ottenuto un crono tranne Raikkonen e Chilton. Questa la situazione dei giri veloci: Vettel è davanti a tutti, seguito da Rosberg, Magnussen, Ricciardo, Alonso, Button, Sutil, Vergne, Massa e Perez. Dodicesima la Wolff. ore 10.20 - Arrivano i primi crono, compreso quello della Wolff che è riuscita a rientrare in pista. Poi il primo riferimento serio è di Magnussen che segna 1'20"471, e lo vanno a seguire Massa, Button, Wolff, Kvyat, Perez, van der Garde, Vergne e Maldonado. Mentre viene subito richiamato ai box Raikkonen per problemi alla pompa dell'acqua. ore 10.10 - Fra le terze guide in pista, anche Giedo van der Garde al posto di Gutierrez sulla Sauber. Tutti i piloti effettuano il loro consueto "installation lap" e rientrano ai box. Qualche problema per Chilton, con fumo che esce dal motore. ore 10.00 - Iniziano le prove del venerdì a Hockenheim. La prima ad entrare in pista è Susie Wolff alla quale è stato concesso di recuperare dopo i pochi giri fatti a Silverstone, ma anche stavolta dopo pochi metri arrivano dei problemi: il cambio è bloccato ma riesce a rientrare ai box.

L'introduzione alla gara

Iniziano alle ore 10 le prime prove F1 di preparazione al GP di Germania, che seguiremo come sempre con la nostra cronaca "live" sia qui sul web che su twitter, presso l'account specifico @autosprintLIVE. La sede è il circuito di Hockenheim, ora nella versione ridotta a 4.574 metri rispetto al tracciato storico di 6.825 metri utilizzato fino al 2001. Resta comunque una pista piuttosto interessante, vuoi per l'alternanza di forti accelerazioni e frenate, vuoi per il tratto finale misto del Motodrom dove è richiesto un buon appoggio a terra, oltre alle doti di guida, per trovare e mantenere le traiettorie più favorevoli. Finora queste caratteristiche portavano ad avere un consumo maggiore della media, ma proprio la frequenza delle frenate dovrebbe permettere, sulle monoposto del 2014, una buona carica di energia al Kers, favorendo quindi il contenimento dei consumi. Va da sé che per questo motivo il sistema elettrico dovrà essere perfettamente efficiente ed in grado di evitare surriscaldamenti, specie per quanto riguarda il pacco batterie. Le gomme Pirelli disponibili in questa occasione saranno quelle più morbide della gamma, vale a dire con mescole supersoft rossa e soft gialla. Queste potrebbero forse dare qualche problema con le elevate temperature ambientali attese per venerdì e sabato, mentre per la gara le previsioni danno un certo rischio di pioggia. Per quanto riguarda i punti di attivazione dell'ala mobile, invece, sono sempre due: nel rettilineo fra le curve 1 e 2 (la prima denominata Nordkurve) e quello fra la 4 e la 6 (Hairpin). In realtà, nonostante sia l'allungo più veloce della pista, quest'ultimo non è proprio un rettilineo, quanto piuttosto un curvone ampio e velocissimo tanto da essere chiamato Parabolika. Trovate qui gli orari delle varie fasi di gara e delle dirette televisive. Maurizio Voltini CircuitoHockenheim