BarcellonaGiorno2

Fine prove

Si arriva infine alla conclusione delle due giornate di test "in-season" a Barcellona. Nelle ultime due ore si è assistito prima al salto in avanti di Gasly e quindi di Lynn (con gomme soft) che si sono così portati momentaneamente alle spalle di Wehrlein nella lista dei giri veloci odierni, prima che la Williams concluda anche stavolta in anticipo rispetto al termine le sue prove, volontariamente e non a causa di problemi. È invece sempre con le Pirelli medie che Ocon sale 6°. Mentre poco dopo Button monta addirittura le supersoft e ottiene così il 2° riscontro cronometrico. Ma Gasly insiste e con le medie ottiene un significativo secondo tempo a soli 0"186 da Wehrlein. Poi a un quarto d'ora alla fine, anche Palmer monta le Pirelli supersoft e riesce a scavalcare Wehrlein di 0"417. Questo mentre il tedesco della Mercedes continuava invece con long run arrivando a inanellare in totale 137 giri: meno dei 146 di ieri completati da Rosberg (che ricordiamo aveva fatto segnare il tempo di 1'24"374) ma sempre una percorrenza notevole. Quando gli altri a passare il centinaio sono stati Sainz con 126 giri e Gutierrez con 119 giri; mentre 100 esatte sono state le tornate di Button. CronoB4 CEy5GwGWEAAsFUu.jpg-large

Sesta ora

Si arriva a metà del pomeriggio dopo due bandiere rosse quasi consecutive - una per la Toro Rosso di Sainz ferma a inizio pitlane, l'altra per la Red Bull di Gasly arrestatasi invece poco prima di entrare in pista - e dopo che Wehrlein ha ritoccato il suo crono di riferimento a 1'26"497. Ottiene il suo primo giro completo Gasly, che appena riavviato dopo lo stop scavalca Gutierrez in quarta posizione nella lista del giri veloci. Mentre Marciello recupera e arrivando a quasi 40 giri percorsi sale 8° nei crono. Anche stavolta la Mercedes è la prima a superare il traguardo dei 100 giri percorsi, arrivando a 104 con Wehrlein, mentre Gutierrez e Sainz sono appena oltre quota 80. CronoB3 CE4XlCjWAAAg_HO.jpg-large

Così a fine mattinata

CE4betxWMAADgm4.jpg-large

Quarta ora

Nell'ultima parte della mattinata l'avevano scavalcato nei crono prima Sainz e poi Gutierrez (solo 8 millesimi fra i due alfieri odierni di Ferrari e Toro Rosso) ma a Button era comunque tornato il sorriso: la McLaren-Honda MP4-30 ha infatti un comportamento decisamente più normale e migliore di quello che in gara a Montmelò l'aveva addirittura spaventato e portato a rilasciare dichiarazioni inaspettatamente pessimistiche. Tanto che poi è riuscito a risalire anche se gli si è messo davanti Palmer per poco meno di mezzo decimo (entrambi con gomme soft, tuttavia) prima che arrivasse la pausa pranzo canonica fra le 13 e le 14. Per quanto riguarda i chilometraggi, sempre davanti Wehrlein e la Mercedes con 73 giri, ma si accoda in questa classifica la Ferrari con Gutierrez e 66 giri. Sintomatico come Gasly abbia già completato 22 giri ma nemmeno uno cronometrato, mentre Marciello è tornato in pista facendo segnare un crono tranquillo e totalizzando 8 giri. CronoB2 CE34_oFWEAAHZ9Y.jpg-large

Seconda ora

Dopo 2 ore di test la situazione cronometrica si è un po' definita, con Wehrlein che sfrutta al meglio la Mercedes (e le gomme medie, come usate finora da tutti) ponendosi al vertice della lista. Lo segue Button con un tempo che comunque è 4-5 decimi superiore a quanto ottenuto nelle scorse qualifiche del GP di Spagna. La McLaren si è concentrata su prove di tipo aerodinamico e sulle geometrie delle sospensioni. Anche la Ferrari ha provato diversi elementi esterni, come differenti ali anteriori, con Gutierrez. Finora oltre i 20 giri percorsi sono Wehrlein e Ocon, ma ci sono piloti come Palmer e Gasly che effettuano continui out-in, tanto che a parte Marciello ancora fermo, hanno diversi giri totalizzati pur se magari senza ancora un crono. CronoB1 CE32s_uW0AAw9Fa.jpg-large

Prima ora

Con Wehrlein che segna il primo crono della giornata in 1'53"350, Alex Lynn sulla Williams e Pierre Gasly ultimo a scendere in pista con la Red Bull, arriva la prima bandiera rossa di questi test per via dell'uscita di Raffaele Marciello con la Sauber alla curva 3: è finito contro le barriere all'esterno, nessuna conseguenza comunque per lui e solo danni all'ala per la monoposto. CE3igyJWYAE0OmU.jpg-large CE3isCAXIAAIxTM.jpg-large

Inizio test

Sono iniziati regolarmente i test "in-season" a Barcellona, seconda e ultima giornata di quelle programmate. Nessun problema stavolta per Pascal Wehrlein, dopo l'indisposizione di ieri: anzi il tedesco è stato uno dei primi a effettuare giri completi in pista. Ci si aspetta che anche oggi la Mercedes percorra parecchi giri. Aerotest per Carlos Sainz (foto sopra) unico pilota titolare presente oggi assieme a Jenson Button. In pista con la Lotus c'è invece Jolyon Palmer. CE3jN_bWIAAxzKf.jpg-large CE3h1-FUsAAAcH6.jpg-large

Introduzione

Sempre con orario dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18, si disputa oggi la seconda e ultima giornata di test F1 infracampionato a Barcellona. Elenchiamo a seguire le squadre e i piloti previsti, con l'assenza della Manor-Marussia e il dubbio se oggi Pascal Wehrlein abbia risolto l'indisposizione che ieri non gli ha permesso di essere al volante della Force India. Ma forse il fatto che stavolta lo aspetti la Mercedes W06 può essere una motivazione maggiore... Fra i "giovani" si ripresentano oggi Raffaele Marciello però sulla Sauber e Pierre Gasly stavolta sulla Red Bull, mentre sarà da seguire con interesse l'arrivo di Alex Lynn sulla Williams, di Esteban Ocon sulla Force India e di Jolyon Palmer sulla Lotus. Da segnalare che sulla Ferrari avremo Esteban Gutierrez mentre gli unici due "titolari" presenti oggi saranno Carlos Sainz e Jenson Button. Vi aggiorneremo regolarmente, più o meno a metà e fine mattinata, come pure nel pomeriggio, sulla situazione generale di questi test.
La lista dei piloti previsti ai test F1 di Montmelò 
                mar 12                  mer 13
Mercedes Nico Rosberg         Pascal Wehrlein
Ferrari Raffaele Marciello Esteban Gutierrez
Williams Felipe Massa         Alex Lynn
Red Bull Daniil Kvyat         Pierre Gasly
Sauber         Marcus Ericsson Raffaele Marciello
Lotus         Pastor Maldonado Jolyon Palmer
Toro Rosso Pierre Gasly         Carlos Sainz
Force India Nick Yelloly         Esteban Ocon
McLaren Oliver Turvey         Jenson Button
Maurizio Voltini mappa-gp-spagna