Chiaro errore di strategia del box di Maranello, che ha mandato Vettel e Raikkonen in pista con le gomme intermedie quando la pista era ancora asciutta. Ne ha approfittato la Mercedes, che con gomme da asciutto ha monopolizzato la prima fila. Vettel non è riuscito a fare un giro utile, una volta rientrato ai box e montato le gomme da asciutto nel frattempo ha iniziato a piovere. Questa le premesse del nono posto in griglia di partenza per Sebastian Vettel, che sulla pit lane non usa giri di parole ai microfoni di Sky: "Abbiamo deciso insieme, io ero d'accordo. E' stata una decisione sbagliata ma condivisa, potevamo fare un'altra scelta ma e' andata cosi'".

Vettel non punta il dito contro le scelte del muretto, ma non si assume comunque tutta la responsabilità: "Pensavamo che piovesse di piu' e invece non e' stato cosi'. Se fosse arrivata la pioggia 5 minuti prima saremmo stati degli eroi e la nostra idea sarebbe stata definita geniale e invece ora sembriamo degli idioti ma sono cose che succedono. Non e' stata la miglior sessione di qualifica ma non sono la persona da incolpare, le decisioni vengono prese a livello di team e a livello di team ci prendiamo le conseguenze".