Una sorta di triumvirato, quello che Andreas Seidl ha strutturato per la direzione del reparto corse McLaren in Formula 1.

Seidl, McLaren non sacrificherà la stagione per il 2021

Il team principal risponde direttamente a Zak Brown, a.d. di McLaren Racing, e con l’investitura di Andrea Stella nuovo direttore corse completa un organigramma con tre macro-aree e altrettanti responsabili che riportano direttamente al vertice.

Accanto al tecnico italiano, Piers Thynne opera dalla scorsa primavera nel ruolo di direttore della produzione, mentre James Key controlla l’area tecnica. Tre divisioni principali nell’organizzazione voluta da Seidl, per migliorare i processi decisionali e la gestione del team.

Stella, in McLaren dal 2015 - quando seguì Fernando Alonso, del quale è stato ingegnere di pista in Ferrari dal 2010 - nel 2019 ha coperto il ruolo di direttore delle prestazioni a Woking.

Nel 2020 amplia il raggio di azione, confermando le responsabilità del reparto ingegneria e sommando quelle delle operazioni in pista. La posizione assunta da Stella è stata creata in McLaren in passato per Eric Boullier, a ricoprire il ruolo fino al 2018. Seidl, dall'arrivo a Woking, ha operato da racing director ad interim.