Gran Premio d’Australia, il coronavirus agita la vigilia della prima gara del Campionato di Formula 1. In un albergo vicino al circuito semi permanente di Melbourne, l’Albert Park Hotel, è stato trovato un ospite positivo al virus COVID-19.

Nota ufficiale

La struttura è stata immediatamente chiusa e il personale messo in quarantena: "La riapertura ufficiale dell'Hotel Albert Park, che era stata prevista originariamente per questa settimana, è stata posticipata. La decisione è stata presa dopo essere stati informati dal Dipartimento della Salute dello stato di Victoria che un ospite che ha visitato sabato l'hotel è risultato positivo per il Covid-19, dopo un controllo medico effettuato la domenica. L'albergo è stato ritenuto sicuro dal Dipartimento della Salute, ma rimane chiuso con il personale che lavorava sabato in auto quarantena per due settimane” recita la nota ufficiale rilasciata dai gestori.

La situaizone in Australia

Il caso ha generato apprensione, ma al momento non ci sono notizie circa il cambio di programma del weekend australiano.

Il GP, come hanno assicurato da giorni le autorità locali, non è mai stato in pericolo, con il normale programma sempre confermato, perché l'avanzare dell'epidemia, specialmente nello Stato di Victoria, è stato ritenuto sotto controllo.

Almeno fino ad ora. La situazione, infatti potrebbe cambiare da un momento all’altro visto che, secondo quanto comunicato dal Ministero della Salute, ci sono 100 casi confermati di positività al COVID-19, di cui 12 nello Stato di Victoria e, purtroppo, 3 morti confermate.

Le reazioni

"Quello che sta capitando nel mondo non esclude alcuna ipotesi, ma al momento mi pare altamente improbabile un weekend a porte chiuse. Non è una decisione che prenderei, ma dobbiamo gestire la situazione con saggezza e prendere le precauzioni necessarie" aveva dichiarato il responsabile dell’oganizzazione del GP, Andrew Westacott.

Il Primo Ministro dello Stato di Victoria, Daniel Andrews, nelle sue ultime dichiarazioni, ha confermato questa linea di prudenza, assicurando il normale svolgimento della gara, ma lasciandosi la porta aperta a qualsiasi decisione se il contagio non dovesse essere più sotto controllo.

La pista è in allestimento, i team stanno scaricando i materiali e la stampa da tutto il Mondo è già sul posto. Ci sono tante persone da tutelare, compreso il pubblico che da venerdì si assieperà sugli spalti di uno dei GP più seguiti del calendario. FIA e FOM dovranno prendere una decisione, ma al momento non ci sono ulteriori dettagli: vi terremo aggiornati.