Parecchia azione in pista nelle Fp3 del Gp d'Ungheria. Normale dopo un sabato pomeriggio totalmente piovoso che ha impedito alle squadre di girare con costanza ma al tempo stesso di conservare tanti treni di gomme nuove, motivo per cui oggi il lavoro in pista è stato abbondante. A fine sessione il più rapido è stato Valtteri Bottas davanti ad Hamilton. Leclerc è 4°, Vettel 6°. 

Allarme Coronavirus: due positivi nel paddock

Ottimo terzo tempo per Perez

Il finlandese ha chiuso con il tempo di 1'15"437, risultando più veloce del compagno di squadra Hamilton di appena 42 millesimi. Gran bel crono da parte di Sergio Perez, issatosi al terzo posto con la Racing Point a soli 161 millesimi di distacco dalla W11 numero 77. Segnali di ripresa da parte della Ferrari, con Leclerc in quarta posizione con un distacco di 344 millesimi, con il monegasco che ha chiuso davanti a Stroll. Sesto tempo per Verstappen (+0"647), quindi Norris, Vettel (0"914 il suo ritardo dalla vetta), Gasly e Ricciardo.

Tanta pioggia nelle Fp2

Charles fa la differenza nel T3

La Ferrari è parsa fare un passo in avanti rispetto all'Austria, anche se le caratteristiche dell'Hungaroring, molto diverse da quelle di Spielberg, corrono in aiuto di una vettura con molto drag come la SF1000. I due ferraristi si sono ritrovati tra le mani una macchina piuttosto bilanciata, anche se in alcuni punti del tracciato sono ancora tante le correzioni che Leclerc e Vettel devono fare.

Nel confronto interno, Charles ha fatto la differenza nel terzo settore, nel quale è stato in grado di stabilire il miglior tempo, contrariamente a Sebastian che invece ha incontrato qualche difficoltà nel T3 nel suo giro buono, prendendosi tutto il distacco dal compagno di squadra proprio nell'ultimo segmento della pista. Apparentemente imprendibile la Mercedes nonostante Perez sia riuscito a chiudere molto vicino alle W11, da rivedere la Red Bull, con Verstappen molto al limite nella guida ed alle prese anche con un testacoda, rimediando 4 decimi nel settore centrale. Solo 12° Albon, che si è lamentato per alcune vibrazioni all'anteriore.