1 di 4

Un finale sportivamente drammatico, da cuore in gola, anche se per Lewis Hamilton c'è stato il lieto fine. Una foratura proprio nel corso dell'ultimo giro, un arrivo a velocità ridotta sotto la bandiera a scacchi che ai più giovani ha ricordato l'arrivo al fotofinish di Saetta McQueen nel film targato Disney “Cars”. Quel giro merita di essere rivissuto da dentro l'abitacolo, tramite la comunicazione continua tra Lewis ed il suo ingegnere di pista, Peter Bonnington.

Hamilton, dall'avviso di Bottas al traguardo


M: Mercedes; LH: Lewis Hamilton

La comunicazione comincia nel rettilineo tra curva 5 e curva 6, Brooklands, subito dopo la foratura patita da Bottas. Siamo dunque nel giro numero 50 dei 52 previsti

M: Ok Lewis, l'altra macchina (quella di Bottas) ha una foratura, quindi gestisci le tue gomme nella miglior maniera che puoi. Lo Strat Mode è lo Strat Mod 11 (disposizione per la gestione gara)

M: Per favore non cercare il giro più veloce, dobbiamo solo portare a casa la macchina. La cosa importante è l'integrità della gomma.
LH: Capito

M: Problema all'anteriore sinistra, problema all'anteriore sinistra per Valtteri. Potrebbero esserci dei detriti lungo il tracciato per quella gomma.
M: la macchina dietro ora è quella di Verstappen, a 15 secondi

Hamilton taglia il traguardo e comincia il giro numero 51, il penultimo. Da notore che affronta curva 1, una piega in velocità verso destra in cui l'anteriore sinistra è molto sollecitata, con molta cautela, alzando il piede

M: Verstappen si è appena fermato per cambiare gomma, sembra proprio che andrà per il giro veloce (in Mercedes pensano dunque che Max si sia fermato per il punto del giro veloce, non perché preoccupati per l'usura delle gomme). Quindi noi non ci preoccuperemo di provarlo.

Lewis arriva all'ultima curva, e sta dunque cominciando il 52° ed ultimo giro

M: Un altro giro ancora Lewis, portala a casa

Anche in questo caso, l'inglese affronta con cautela curva 1. Quando poi arriva alla staccata di curva 6, avverte qualcosa e si apre subito in radio

LH: Penso sia successo qualcosa anche alla mia gomma sinistra

M: Ok, ricevuto. E' di nuovo la stessa cosa. Verstappen è dietro di 30 secondi

In uscita dalla Luffield la gomma si affloscia definitivamente

M: Vai con il Mid-Dif 12 (l'ingegnere suggerisce una diversa impostazione per il differenziale per affrontare il problema). Verstappen è a 25 secondi

M: E' l'ultimo giro, hai 20 secondi su Verstappen (l'inglese è in uscita dalla Copse)

Tra le due Becketts (curva 12 e 13), Bonnington aggiorna il divario

M: Ora hai 17 secondi, 16 secondi

Hamilton sta arrivando alla Stowe

M: Usa qualunque Strat tu voglia. Strat 5 (probabilmente l'ingegnere pensa di suggerire lui l'impostazione da mettere, nonostante un attimo prima abbia lasciato “libertà” a Lewis). 10 secondi di margine su Verstappen

M: 9 secondi su Verstappen (Lewis si trova ora alla frenata di curva 16)

M: 7 secondi su Verstappen

Hamilton taglia il traguardo

LH: E' l'ultimo giro ??
M: E' finita amico, ce l'hai fatta! Ce l'hai fatta! Wow, è finita!
LH: Non c'era la bandiera! (In realtà, anche se non molto in vista, la bandiera a scacchi è stata data, ma Lewis probabilmente per la concentrazione sulla guida non l'ha vista)
M: Ce l'hai fatta, ora fermati. Ora puoi accostare la macchina, poi torniamo a prenderti. Stop, stop, stop.
LH: Sei sicuro? Penso che posso guidarla anche con il volante bloccato
M: No Lewis, è pericoloso, fermala lì e torniamo a prenderti. Dobbiamo preservare la macchina, preserviamo le nostre scorte di pezzi.

Lewis però non ascolta l'ingegnere e prosegue nel giro d'onore

LH: *** è stata così tirata! La macchina onestamente funziona, non è strapazzata
M: Puoi andare sull'HPP 7, posizione 1, 7 posizione 1 (probabilmente una mappatura di gestione del motore per dopo il traguardo)
M: Puoi andare sull'HPP 3 posizione 14 (probabile che si tratti di un altro passaggio per la gestione della power unit)
LH: E' stata tirata ragazzi
M: Sì, stavo per dire la stessa cosa! Troppo tirata per stare tranquilli, ma comunque fantastico lavoro amico
LH: La gomma stava funzionando bene, devo aver colpito qualcosa lungo la pista.
M: HPP 7, posizione 1.

Gp Gran Bretagna: i 5 temi della gara

1 di 4