Non sempre lo si vede, ma in queste condizioni riesce sempre a metterci del suo. Oggi Lance Stroll ha tirato fuori un capolavoro, mettendo tutti in riga nelle qualifiche bagnate del GP di Turchia, andando a prendersi la prima pole position della carriera.

GP Turchia, Leclerc: "Non so darmi una spiegazione..."


Fiducia ritrovata

Uno Stroll ovviamente raggiante ha commentato così la sua prestazione: "Non ho parole, è come essere sotto shock. Dopo le Fp3 avevamo tanti dubbi e poche certezze, e prima delle qualifiche non sembravamo competitivi. Ho fatto un grande giro, avevo tanta pressione alla fine perché essendo passati alle intermedie mi rimaneva un solo tentativo. Ho incontrato del traffico e Valtteri che si è girato davanti a me, ma avevo confidenza con la vettura e nell'ultimo giro ho azzeccato ogni curva, dopo un fine settimane difficile è bello tornare fuori così. Per me dal Mugello in poi tutto è andato male, ma ora mi sento alla grande. Sapevamo di essere messi bene una volta messe le intermedie, questo è sicuramente uno dei momenti migliori della mia carriera, uno di quelli che sogni da ragazzino. Domani? Ci penserò domani, ora voglio solo andare a letto felice".

Rivivi le qualifiche di Istanbul