Due squadre davanti a tutti, cinque agguerrite sfidanti subito dietro, poi un terzetto che proverà a non staccarsi troppo dal metà gruppo. Alfa Romeo, Haas e Williams, così hanno concluso lo scorso anno. Diverso potrà essere il 2021, a sentire George Russell: "Sono fiducioso riusciremo a battere Haas ed essere sullo stesso livello di Alfa Romeo. Nessuno, chiaramente, può aspettarsi una WIlliams che si aggiunga al midfield, però Alfa Romeo devono essere nostre dirette rivali".

Williams FW43B, la livrea è di rottura e richiama il passato

Si prospetta una stagione per l'inglese nella quale centrare un percorso netto, senza errori e portando a casa le opportunità che dovessero arrivare. Qualche punto, vista la condizione Williams, comunque in miglioramento lo scorso anno. Dopodiché, l'attesa.

Mercato, nel domani (senza data) c'è Mercedes

Mercedes, spera Russell, al quale Toto Wolff ha dato garanzie su un futuro del quale farà parte. Quando? "Mi hanno detto che faccio parte del loro futuro e il momento giusto sarà quando decideranno loro. Molte persone credono che il prossimo anno sia un viatico naturale, però allo stesso modo le cose cambiano molto in fretta nelle corse, specialmente in Formula 1, quindi a essere sincero non ci ho nemmeno pensato", dice George.

Il mercato andrà a discutersi molto prima rispetto alle tempistiche che hanno interessato il rinnovo di Hamilton con Mercedes. Toto Wolff ha anticipato l'intenzione di definire il futuro in estate. A Russell non resta che attendere e, dice lui, se le porte non dovessero aprirsi a Brackley, resta Grove, Williams, con un percorso in crescendo - e la collaborazione con Mercedes a farsi più stretta dal 2022 - nel quale impegnarsi.

"Conto tantissimo su Jost Capito per i nostri progressi, ha molta esperienza e siamo ben piazzati per finanze e personale, abbiamo le competenze per realizzare una buona macchina e tutti i mezzi per riuscirci in futuro".

Ancora, su Mercedes, dice: "Se otterrò i risultati in pista, continuando sulla strada e i progressi fatti finora, immagino che arriverà l'opportunità in futuro ma adesso non ci sto pensando né mi sono state fatte promesse. Si fanno molte speculazioni sul 2022".