GP Emilia Romagna, FP1: Bottas al vertice, non male la Ferrari

GP Emilia Romagna, FP1: Bottas al vertice, non male la Ferrari© Getty Images

La prima sessione di Imola, caratterizzata da ben due bandiere rosse, si è conclusa con le due Mercedes davanti a tutti seguite da Verstappen, vicinissimo, mentre la Ferrari ha chiuso al 4° e 6° posto

Matteo Novembrini

16 aprile

Miglior tempo di Valtteri Bottas nella prima sessione di prove libere del GP dell'Emilia Romagna. Il finlandese ha preceduto Hamilton e Verstappen, tutti racchiusi in meno di 6 centesimi, con la Ferrari al 4° posto con Leclerc ed al 6° con Sainz.

Quanti errori

Una sessione caratterizzata da tanta azione in pista e da parecchi errori da parte dei piloti, subito alla ricerca del limite su un tracciato che perdona poco o nulla. Poco dopo la bandiera verde Mazepin è finito in testacoda sulla ghiaia in uscita dalla Rivazza 2, con Tsunoda fuori anche lui qualche minuto dopo. Leggere escursioni anche per Verstappen ed Hamilton, ma soprattutto bandiera rossa a circa 20 minuti dalla fine, con l'episodio che ha coinvolto Perez ed Ocon. Non ci sono immagini al riguardo, perché la regia ha avuto a lungo problemi con onboard e team radio, ed al momento la prima ricostruzione è stata fatta da Christian Horner, secondo il quale i due si sono colpiti a causa delle differenze di velocità, con Sergio a spingere ed Esteban alle prese con un giro di raffreddamento. Di bandiera rossa ce ne è stata un'altra proprio negli ultimi istanti della sessione, con Mazepin a perdere nuovamente la vettura in uscita della Rivazza 2.

Leclerc, le parole del giovedì: "In gara non siamo forti come in qualifica"

La classifica

Guardando la classifica, in cima alla lista si è come detto piazzato Valtteri Bottas, che ha chiuso in 1'16"564, facendo meglio di Hamilton per appena 41 millesimi. Vicinissimo anche Verstappen, che si è fermato a 58 millesimi: l'olandese stava migliorando ulteriormente nel suo ultimo tentativo, ma la seconda bandiera rossa causata da Mazepin gli ha impedito di concludere la tornata. Leclerc ha chiuso 4° a 0"232, precedendo Gasly e Sainz, entrambi con lo stesso identico tempo al millesimo, a 0"324 da Bottas. I primi sei sono stati gli unici a scendere sotto il muro dell'1'17", perché Alonso, 7°, ha chiuso con oltre otto decimi di distacco. Dietro lo spagnolo ecco Stroll, Latifi e Ricciardo. Ottima la prestazione della Williams, entrata in top ten con il canadese ed 11° con Russell.

Alonso: "Sviluppi alla prova, importanti i prossimi 3 GP"

Fiducia in casa Ferrari

Per la Ferrari una sessione positiva, con buone prestazioni da parte di Leclerc e Sainz, anche se al box hanno avuto qualche preoccupazione per quanto riguarda la macchina numero 16. Per via di alcuni parametri non convincenti, il monegasco è stato tenuto in via precauzionale nel garage nella fase centrale della sessione, ed è stato rimandato in pista nel finale dopo la prima bandiera rossa, quando tutto è tornato nella norma. Incoraggiante per il Cavallino il modo in cui Charles è riuscito a trovare subito buoni tempi, segno della capacità del pilota di andare subito al limite ma anche di una macchina che glielo ha consentito. Buone sensazioni da confermare nella seconda sessione, a partire dalle ore 14.30, certamente più indicativa.

I tempi

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi