Terzo e deluso, Max Verstappen comincerà dalla seconda fila il GP del Portogallo. Una qualifica, o meglio dire un Q3, non ottimale per l'olandese della Red Bull, amareggiato per tempo del primo tentativo cancellato, un crono che gli sarebbe valso la pole position.

Sainz: "Meglio che ad Imola"


Max vuole meno vento

A caldo, Verstappen ha commentato: "La macchina era difficile da guidare, sui cordoli ho faticato tanto. Il primo giro del Q3 era discreto, ma ho avuto un intoppo in curva quattro e questo  mi è costato il giro. Ero fiducioso di poter fare un altro bel giro ma nell'ultimo settore mi sono trovato una vettura davanti che mi ha disturbato, tra bassa aderenza ed il vento mi è costato molto, ma ormai è andata come è andata. La posizione di partenza non è ideale, ma domani in gara lotteremo e vedremo cosa saremo in grado di fare, augurandoci che il vento sia un po' più stabile perché fin qui non è stato molto divertente".

Binotto: "L'ideale sarebbe stato avere due macchine con gomme medie"