La quarta posizione, in questi casi, vale più di una pole position. Mettere la macchina in seconda fila con questa Ferrari è tutt'altro che scontato, ma Charles Leclerc ci è riuscito con un gran giro all'ultimo tentativo delle qualifiche del GP di Spagna.

Hamilton: "Mi ricorderò sempre di questo giro"

Ottimo primo giro in Q3, ma era con gomma usata

Più che soddisfatto il monegasco, che ai microfoni di Sky ha detto: "Non potevamo fare nient'altro, il terzo posto era irraggiungibile, sono contento di questo piazzamento, speriamo in una buona partenza ed in una buona gara. Penso che il mio primo giro in Q3 sia stato il primo, ma ero con gomma usata, quello era un gran giro. Nell'ultimo ho fatto un po' di fatica nel terzo settore commettendo un piccolo errore in curva 10".

Rivivi il sabato di Barcellona

Conta ottimizzare il pacchetto

Poi Charles ha proseguito: "E' stata una sessione difficile, in Q1 e Q2 ho fatto tanta attenzione a fare dei giri puliti per avere il set il più a posto possibile a fine Q2, perché serve per la gara, mente in Q3 quando ho spinto mi sono trovato bene con la macchina ed con un buon ritmo. Stiamo ottimizzando il pacchetto che abbiamo, non abbiamo fatto delle rivoluzioni. La  macchina è la stessa da inizio stagione, ad eccezione di piccoli dettagli, e resterà più o meno così per tutto l'anno. Il nostro lavoro è ottimizzare la macchina, fino ad adesso lo abbiamo fatto. Speriamo in un buon risultato domani, dobbiamo cercare di essere il più regolari possibili, sia Carlos che io. Oggi lo abbiamo fatto e di questo sono felice".

Calendario, altri cambiamenti? Domenicali: "Presto una decisione"