Un ricordo indelebile, impresso per sempre nel circuito a cui ha dedicato tutta la sua vita. Il Nürburgring dedica una curva Sabine Schmitz che così rimarrà per sempre nel leggendario tracciato del Nordschleife.

La Regina dell'Inferno Verde, scomparsa lo scorso marzo a soli 51 anni purtroppo a causa di un tumore diagnosticato nel 2017, era stata la prima donna a vincere la 24h del Nürburgring nel 1996 e poi nel '97 e ha dedicato tutta la sua vita alla pista dell'Eifel, crescendo a pochi metri di distanza da queste curve a Nürburg e collezionando qui più di 33.000 giri. 

Passione che la fece diventare anche l'ambasciatrice in tutto il Mondo: "Sabine Schmitz era l'ambasciatrice del Nürburgring. Il suo nome è stato menzionato in tutto il mondo per identificare la nostra pista - ha detto l'amministratore delegato del Nürburgring Mirco Markfort -. È il sinonimo di ciò che definisce il Nürburgring: lo stretto legame con la regione, la vicinanza ai tifosi e l'impegno spassionato".

Cerimonia d'inaugurazione per l'11 settembre

Un decisione, quella di dedicargli un angolino del suo amato Nürburgring, che è stata presa in considerazione anche grazie ad una petizione online creata su Change.org. In poche ore sono state più di 10.000 persone a firmarla, arrivando dopo 24 ore addirittura a 50.000. La mozione popolare alla fine ha attirato l'attenzione dei funzionari del complesso che hanno deciso di rendere realtà il desiderio di tanti tifosi.

E ora che Sabine non c'è più la prima curva sinistra, quella in uscita del Gran Premio di Formula 1 del Nordschleife, prenderà il suo nome. L'inaugurazione ufficiale della "Sabine-Schmitz-Kurve" sarà parte integrante della 6 ore del Nürburgring Endurance Series, prevista per l'11 settembre 2021.