Un passaggio negativo, con una verifica che provvidenzialmente arriverà tra 7 giorni, su una pista sì molto diversa ma destinata a verificare ancora il rendimento della gomma in gara. La Ferrari ha sofferto oltre il prevedibile al Paul Ricard, esibizione finora più brutta del 2021. Due macchine fuori dai punti, Carlos Sainz a 1'40" da Verstappen, un'enormità. Il graining sulle gomme anteriori, nello specifico del GP di Francia, è stato il gran problema sofferto dalla SF21 - ad amplificare problemi di prestazione sull'avantreno già sofferti da Leclerc in qualifica -.

 

Qualifica e gara, il giorno e la notte

"Siamo sinceramente molto sorpresi, molto delusi perché non ti aspetti mai di essere così lento e avere così tanto degrado. E' evidente che oggi c'era qualcosa che non andava bene con le gomme", analizza Sainz. Ancora peggio le sensazioni e il rendimento di Leclerc, 16° e doppiato. 

GP Francia: Verstappen, che vittoria! Catacalisma Ferrari

Un passaggio negativo, si spera. Un Paul Ricard caratterizzato da temperature relativamente basse, se confrontate con il periodo, con i 50° C delle precedenti edizioni, del caldo anche solo presente al venerdì, va analizzato per capire il rendimento in gara della Rossa.

"Non capiamo al momento perché facciamo questa fatica in gara. Macchine che fanno 1'37" a fine gara e noi 1'39", quando in qualifica gli davamo mezzo secondo. C'è tanto da capire sul degrado della gomma, faremo le nostre analisi", aggiunge Carlos. 

Fa specie scorrere l'ordine d'arrivo e trovare Norris, Ricciardo, Gasly, Alonso, Vettel, racchiusi in 13 secondi, dalla quinta alla nona posizione, in proiezione gara con la stessa, serrata, lotta registrata al sabato. Sainz, invece, ha rimediato 35" dalla McLaren di Norris. 

Passo gara il Tallone d'Achille

Ancora sul rendimento della SF21 in condizioni di gara, Carlos spiega come sia un punto sul quale lavorare e come sia emerso da subito. Certo, mai finora così male come a Le Castellet. "Sinceramente è una cosa che ho sentito, che ho iniziato a sentire dal Bahrain, che sul passo gara la macchina ha qualcosa che non capiamo bene. Deve migliorare. 

Non capisco perché in gare come Barcellona non abbiamo avuto questo problema, qui arriviamo, la pista è più lenta con condizioni diverse e abbiamo così tanto più graining degli altri, dobbiamo analizzarla ma l'ho sentita da prima".

L'ordine d'arrivo del GP di Francia