Max Verstappen non avrebbe potuto regalare una gioia più grande nel sabato in cui al Red Bull Ring torna il pubblico a massima capienza. L'olandese ha salutato la marea orange con una pole position, ma Lando Norris gliela ha fatta sudare, finendo 2°. Terzo Perez, Ferrari escluse in Q2.


Lando ad un soffio dalla pole!

Alla fine è stata una pole position meno scontata del previsto, perché Lando Norris, con un giro strepitoso, si è fermato a soli 48 millesimi dall'1'03"720 valso la partenza al palo a Verstappen. A Max è bastato il suo primo tentativo per garantirsi la prima casella in griglia, un bel colpo considerando che Lewis Hamilton ha chiuso 4°, dietro anche all'altra Red Bull di Perez, buon terzo. Bottas ha concluso in 5° posizione, e domani scatterà al fianco di Gasly. Quarta fila per Tsunoda e Vettel, in quinta uno strepitoso Russell e Stroll.

Q2: Ferrari, esclusione "strategica"

La Ferrari era convinta che la gomma di gara non fosse la morbida, per questo ha insistito con due tentativi su due con la mescola media. Questa scelta però è stata pagata con l'esclusione di entrambe le vettura, con Sainz 11° davanti a Leclerc. Lo spagnolo è rimasto fuori per appena 6 millesimi, il distacco finale tra lui e Russell, al primo Q3 con la Williams.
Fuori anche Ricciardo, Alonso e Giovinazzi. Un episodio che i commissari si sono segnati è quello relativo a Alonso e Vettel: lo spagnolo, lanciatissimo nell'ultimo tentativo, si è ritrovato l'Aston Martin in traiettoria, con ovvio e comprensibile rabbia da parte di Fernando. Immediate le scuse di Sebastian (le colpe sono prevalentemente del team, Seb non poteva sapere che Nando sarebbe sopraggiunto di lì a poco), anche se probabilmente non basteranno ad evitargli una penalità. Altra nota: tra i primi dieci si sono qualificati in Q3 con gomma media le Red Bull, le Mercedes, Norris e Russell. Giro a dir poco eccezionale da parte del pilota della Williams.

Ufficiale: Hamilton e Mercedes insieme fino al 2023

Q1: fuori Kimi ed Ocon

Come nella scorsa settimana distacchi molto contenuti e battaglia sul filo dei centesimi per l'accesso in Q2: Ricciardo, ultimo dei qualificati, si è salvato per soli 32 millesimi a svantaggio di Raikkonen, primo degli esclusi. Con il finlandese fuori anche Ocon, Latifi, Schumacher e Mazepin. Incredibile il confronto in Q1 in casa Alfa Romeo ed Alpine: nel primo caso Giovinazzi 7° e Raikkonen 16°, nel secondo Alonso 3° ed Ocon 17°.

La griglia di partenza

Fila 1: 1.Max Verstappen (Red Bull)  1'03"720 2. Lando Norris (McLaren) +0"048
Fila 2: 3.Sergio Perez (Red Bull) +0"270  4. Lewis Hamilton (Mercedes) +0"294
Fila 3: 5. Valtteri Bottas (Mercedes) +0"329 6. Pierre Gasly (AlphaTauri) 0"387
Fila 4: 7. Yuki Tsunoda (AlphaTauri) +0"553 8. George Russell (Williams) +0"871
Fila 5: 9. Lance Stroll (Aston Martin) +0"898 10. Carlos Sainz (Ferrari)
Fila 6: 11. Sebastian Vettel (Aston Martin) penalizzato di 3 posizioni 12. Charles Leclerc (Ferrari)
Fila 7: 13. Daniel Ricciardo (McLaren) 14. Fernando Alonso (Alpine)
Fila 8: 15. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo)16. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo)
Fila 9: 17. Esteban Ocon (Alpine)  18. Nicholas Latifi (Williams)
Fila 10: 19. Mick Schumacher (Haas)  20. Nikita Mazepin (Haas)