Giornata non facile per Charles Leclerc, sia dal punto di vista della prestazione con la sua Ferrari sia dal punto di vista fisico dopo il malessere accusato nel corso delle FP2 in mattinata. Partito 8°, il monegasco è riuscito a guadagnare due posizioni passando il compagno di squadra al via ed approfittando dell'incidente di Gasly per chiudere 6°, risultato che gli consentirà di partire dalla quinta posizione in virtù della penalità di Bottas.

Giri di oggi utili per domani

Ai microfoni di Sky Charles ha raccontato così la sua qualifica sprint: "Fisicamente ho conosciuto giorni migliori, non sto benissimo, ma alla fine la cosa più importante è riuscire a fare il lavoro in pista, oggi lo abbiamo fatto e sono contento. E' stata una gara in cui abbiamo massimizzato il potenziale, la McLaren ne ha di più in questo weekend, massimizzare il fine settimana è il nostro dovere, dobbiamo provare a prendere più punti possibili. Questi giri sono importanti per la gara di domani, nei primi due giri bisogna spingere e questo per il degrado della gomma conta tanto, e la corsa di oggi ci ha dato un primo feedback per il GP di domani. Abbiamo dunque dei dati per provare a fare la scelta giusta sul set-up, che poi è solo il settaggio dell'ala anteriore, su quello ci concentreremo stasera".
Per domani Charles ha un'unica strategia: "Più di questo non credo possiamo fare, però non si sa mai, se faremo tutto alla perfezione possiamo mettere un po' di pressione alla McLaren. Ci sono tante macchine fuori posizione, come Gasly, Bottas e Perez, vedremo. Io darò tutto".

La classifica Costruttori