Dopo il ritorno alla vittoria a Monza, per la McLaren è stato tempo di tornare in pole position, un risultato che mancava dal GP Brasile 2012. Tutto merito di Lando Norris, che con una zampata a fine Q3 è riuscito a mettersi tutti quanti dietro.

Tempismo giusto

Anche per Lando ovviamente si tratta della prima pole in carriera, traguardo salutato così dall'inglese: "E' fantastico, non so cosa dire. E' stata una sessione incredibile, stava andando bene, poi abbiamo preso la decisione di montare le slick anche se non pensavamo assolutamente di fare la pole. Ci siamo riusciti, sono estremamente felice, devo ringraziare il team che ha fatto un lavoro fantastico. Azzeccare il giro buono è stata dura, non voglio elogiarmi troppo ma era davvero complicato perché eravamo proprio nella situazione di crossover. All'inizio ero indietro di due secondi, non pensavo di poter migliorare così tanto il mio giro precedente, ma sono riuscito a tenere le gomme calde, quindi ho provato il giro finale rischiando parecchio. Il rischio ha pagato e sono felice".

Inaspettato dopo Monza

Per il GP di domani, Norris non si è sbilanciato: "Non guardo troppo avanti, non voglio pensare a quello che accadrà alla prima curva. Non si può mai sapere, spero di restare davanti e ritrovarmi nella miglior posizione possibile. Spero sia la prima pole di molte, non voglio dire nient'altro, sono solo felice. Non ci aspettavamo questo dopo Monza, però queste sono le occasioni in cui possiamo cogliere delle opportunità e oggi ci siamo riusciti. Gran modo di dare continuità dopo Monza, e speriamo sia così anche domani".