Leclerc, addio al numero 16 sulla Ferrari del 2022?

Leclerc, addio al numero 16 sulla Ferrari del 2022?© Getty Images

Il monegasco starebbe pensando di effetuare un cambio numero sulla nuova monoposto del Cavallino che guideràà nel Mondiale di F1 2022

Redazione

28 dicembre

Tenere il 16 o tornare al 7? Ora che Kimi Raikkonen ha abbandonato la Formula 1 e concluso la sua lunga carriera, Charles Leclerc si trova davanti a un gran bel dilemma: scegliere un nuovo numero per la sua monoposto Ferrari oppure rimenere fedele a quello vecchio.

Il mongeasco da sempre nella sua carriera aveva scelto per correre il numero 7,  il suo preferito dai kart alla Formula 3. Opzione che non ha però potuto tenere in considerazione quando nel 2018 è passato in Formula 1 debuttando nella massima categoria con la scuderia Alfa Romeo.

Sainz, orgoglio e risultati: "Con Ferrari nel medio e lungo periodo"

Il 7 portafortuna

Il 7 era infatti già stato preso da Kimi, così come il 10 da Pierre Gasly all'allora Toro Rosso. Così Charles quattro anni fa ha dovuto virare sul 16: "Era la mia terza opzione: avrei preferito il 7 ma è di Kimi Raikkonen oppure il 10 ma lo ha già Pierre Gasly. Diciamo che il 16 è il giorno del mio compleanno ed è vicino al 17 di Jules Bianchi”. E adesso secondo i rumors da Maranello, Leclerc sta davvero pensando a un nuovo cambio di numero visto l'addio al Circus del finlandese.

Non a caso il 7 è un numero molto speciale per la Rossa, usato per la prima volta nel GP di Gran Bretagna 1953 sulla 500 di Luigi Villoresi e poi portato alla vitoria per ben due volte da John Surtees, nei GP di Germania 1963 e 1964. Senza acontare poi che tra gli otto piloti che hanno guidato la Ferrari numero 7 ci sono stati Felipe Massa e Kimi Raikkonen appunto. Sette poi sono anche i titoli vinti da Michael Schumacher in carriera, proprio come Hamilton. Non un ferrarista qualunque. La domanda è lecita quindi: Charles tornerà a correre col numero 7 in Ferrari per il Mondiale di Formula 1 2022?

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi