Dopo la cancellazione dell'attività in pista di sabato, le prove del venerdì a Suzuka hanno assunto maggior valenza, e con esse la prestazione delle Mercedes, davanti con Bottas in entrambe le sessioni (1'27"785 il suo miglior crono) e Hamilton a seguire per 1 decimo esatto, alla fine. Anche Verstappen (3° a 0"281) riesce a precedere le Ferrari nonostante un ultimo "attacco" a fine FP2, con Leclerc salito 4° a 0"356 mentre Vettel è ostacolato e non va oltre il 5° tempo a 0"591, seguito da Albon per 26 millesimi.

Ancora una volta troviamo Sainz 7° davanti a tutti gli inseguitori, in particolare Perez, Gasly e Norris staccati di 2 decimi e mezzo ma racchiusi tra loro in meno di 6 centesimi. Del resto anche gli altri non sono distanti, a partire da Raikkonen appena fuori dalla top10 giusto per 119 ms. Ora l'appuntamento con la pista passa direttamente alle qualifiche, spostate alle 10 di domenica mattina (quando in Italia saranno le 3 di notte) per via del tifone Hagibis.

I RISCONTRI DELLE PROVE A SUZUKA

La nostra cronaca con Twitter