La pista migliora sensibilmente nel secondo turno di prove libere in Messico, e la Ferrari si dimostra molto veloce, in particolare con Vettel che segna 1'16"607. Da parte sua Leclerc è staccato di 0"465 e così in quel gap si insinua Verstappen a soli 0"115 dalla vetta. Stavolta Bottas precede Hamilton al 5° posto, ma con distacchi di oltre 6 e 9 decimi rispettivamente che testimoniano come i giri fossero tutt'altro che perfetti. Albon invece non ha effettuato le simulazioni di qualifica per aver picchiato in curva 7, causando l'esposizione delle bandiere rosse.

Tra gli inseguitori, ottima prestazione della Toro Rosso con Kvyat 6° a 1"140 e Gasly subito dietro per 0"256, a precedere Sainz di 76 ms. Un altro paio di decimi per trovare Hulkenberg e Norris, con le due Racing Point di Stroll e Perez, e quindi Ricciardo, fuori dalla top ten per soli 31 ms complessivi!

Ricordiamo che le prove riprenderanno domani quando in Italia saranno le ore 17, con l'ultima ora di FP3 che seguiremo sempre con la nostra cronaca "live".

I RISCONTRI DELLE PROVE IN MESSICO

La nostra cronaca con Twitter