Vasseur: "Carlos eccezionale, ma a Suzuka si riparte da zero"

Vasseur: "Carlos eccezionale, ma a Suzuka si riparte da zero"© Getty Images

Il team principal del Cavallino si gode la prima vittoria e predica cautela per il futuro: "Oggi non diventiamo Campioni del Mondo"

17 settembre

Quella ottenuta oggi da Carlos Sainz a Singapore è una vittoria speciale per tanti motivi: si tratta infatti del primo successo non Red Bull del 2023, nonché del ritorno sul gradino più alto del podio della Ferrari dopo oltre un anno. Ma è anche la prima vittoria del Cavallino Rampante con Frédéric Vasseur al timone della Scuderia di Maranello.

Proprio Vasseur è voluto salire sul podio di Singapore per festeggiare insieme a Sainz, mostrando tutto il suo entusiasmo e lasciando trasparire un po' di ottimismo per il futuro, pur invitando alla cautela: ecco cosa ha detto dopo la gara nella città-stato asiatica.

Sainz: "Sono sicuro di aver reso felici tutti i Tifosi e tutta l'Italia"

Vasseur e la prima vittoria: "Grande emozione"

“È una bellissima emozione, che arriva dopo una prima parte di stagione difficile, ma il team ha reagito molto bene. Già Monza era stato un grande evento per la squadra, con la pole e il podio. Oggi tutti hanno fatto un ottimo lavoro, in fabbrica e in pista, e Carlos è stato eccezionale nella sua gestione. Grazie a lui e al team!” ha esordito Vasseur, che oggi ha ottenuto quella che è la sua prima vittoria in assoluto da team principal.

Il piano era mettere entrambe le vetture davanti a inizio gara, ed è per questo che siamo partiti con le Soft – ha proseguito a spiegare il francese - La partenza è andata benissimo, ma poi purtroppo c'è stata la Safety Car, quando è rientrato Charles ha trovato traffico e questo gli ha fatto perdere un paio di posizioni. Poi sapevamo che dovevamo fare 40 giri con le Hard, e che la gestione sarebbe stata importante. Carlos l'ha fatto molto bene. Sapevamo che Mercedes aveva un set di medie in più, ed eravamo a rischio nel caso di una Safety Car o di una VSC, come poi si è verificata. Il passo è stato sufficiente per tenerli dietro, non con molto margine, ma è bastato”.

“Carlos nel finale ha avuto un ottimo controllo della gestione della gara – ha proseguito Vasseur - ha capito molto rapidamente che il modo migliore per mantenere Norris in seconda posizione era dargli il DRS, e l'ha fatto per gli ultimi 10 giri. È stata la scelta migliore da parte di Carlos”

Zandvoort ha insegnato molto, ma ora si riparte da zero

“Se guardiamo la prima parte della stagione, siamo andati molto meglio sulle piste ad alta velocità, come il Canada, Spa, Monza e l'Austria, mentre abbiamo sofferto di più sulle piste lente. Qui conta molto la gestione delle gomme e la loro temperatura, e da questo punto di vista abbiamo fatto un ottimo lavoro. Zandvoort è stato un week end difficile per noi, ma è stato positivo in termini di comprensione della vettura.

A Suzuka si ripartirà da zero, oggi non diventiamo Campioni del Mondo, facciamo solo un passo avanti. Dobbiamo godercelo, ma dalla prossima settimana si riparte” ha concluso un Vasseur che rimane quindi estremamente cauto pur facendo intenedere che la direzione presa dalla Ferrari è quella giusta.

Leclerc: "Carlos è stato più bravo, oggi la Ferrari ha fatto tutto bene"


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi