Il "cosa farà da grande" Seb Ogier passa dal Bahrain, dai test che il WEC terrà dopo l'ultima gara della stagione, la 8 Ore a Sakhir del 6 novembre. Sarà al volante della GR010 Hybrid, dopo averla scoperta al simulatore.

Il 2022 sarà con un impegno sporadico nel WRC delle nuove Rally1, in prospettiva c'è una sfida in pista, che guarda alla Hypercar e contempla la possibilità di effettuare un percorso di "formazione" sulla materia.

WRC, dopo un anno di stop riecco il Rally di Finlandia 

Il test per fissare un punto di partenza

"Voglio vedere come andrà il mio primo test con la macchina del WEC, capire la mole di lavoro che devo ancora fare per avere forse la possibilità di un programma nell'Endurance, poi forse stilare un piano più chiaro sul WRC", ha commentato Ogier.

Si concede la possibilità che sia un percorso che richiederà tempo prima di essere competitivo per calarsi dritto nel cockpit della GR010 in una stagione completa, "se necessario sarei disponibile a compiere tutti i passi necessari a migliorare. Capisco assolutamente che potrebbe volerci del tempo", spiega.

"Il primo test in Bahrain ci consentirà di farci un'idea e ne parleremo con la squadra su quale sarà il programma migliore per me, per il team e per tutti", con la disponibilità di Ogier a correre anche delle gare di 'formazione' in una Classe inferiore alla Hypercar.