Game over! Il Rally del Cile 2020, che era stato programmato nel calendario del mondiale rally dal 15 al 19 aprile, è stato cancellato. La decisione e stata presa dagli organizzatori locali di comune accordo con il Governo Regionale del Bio Bio, anche perché una settimana prima della data prevista per la gara si terrà il plebiscito per l’entrata in vigore della nuova Costituzione e si temono disordini.

WRC, nozze tra Toyota e Ogier

Sicurezza a rischio

La voce circolava da giorni a causa della controversa situazione politica che iñ Cile sta attraversando in questo momento, il palazzo del Governo a Concepcion è stato di recente incendiato. Per sicurezza si è deciso di annullare l’evento, con l’assicurazione che la gara tornerà in calendario nel 2021. Un colpo basso per tanti, anche  perché la gara era valida anche per il Mondiale Junior. Ora vedremo se sarà il Rally Catalunya a sostituirlo.