L’assemblea generale riunitasi nel World Motorsport Council di Doha ha ufficializzato il nome del nuovo presidente della single-seater FIA, la commissione che si occupa di indicare le linee guida nel mondo delle categorie propedeutiche alla Formula Uno. La carica è andata a Stefano Domenicali, che subentrerà a Gerhard Berger. La vicepresidenza è andata a John Ryan. Berger, che tornerà ad occuparsi a tempo pieno delle aziende di famiglia (o accetterà un’offerta di lavoro “top-secret” giunta da un team F1) ha concluso il suo ciclo di lavoro che ha portato al rilancio della serie Europea di Formula 3 ed al varo del format Formula 4, che è stato adottato in molti Paesi. Domenicali manterrà tuttavia il suo ruolo presso il gruppo Volkswagen, essendo quello FIA un ruolo (non retribuito) che non richiede un impegno costante e a tempo pieno. Roberto Chinchero