Sebbene non gli siano capitati gli stessi guai di Raikkonen, che resta "possibilista" sulla capacità di migliorare domani, Sebastian Vettel sembra un po' più deluso, anche perché ha perso del tempo al mattino (fermo al box dopo il giro di ricognizione per problemi elettrici) più ancora che per i risultati (6° e 7° nei due turni di prove odierni). «Tutto sommato oggi non è stata una gran giornata - riassume infatti il tedesco - ci sono state due o tre cose che ci hanno rallentato e questo è costato un po’ di tempo. Al mattino sono rimasto in garage per un problema elettrico e Kimi ha avuto un problema con l’ala anteriore, quindi nessuno di noi è riuscito a girare quanto avrebbe voluto». Quando però Vettel va a pensare a domani, sembra già più ottimista: «Ora occorre fare ordine, ma per domani dovremmo fare meglio e avere una sessione di qualifica accettabile. Per quanto riguarda la prestazione delle Red Bull, non è proprio inattesa, ma è solo venerdì e non sappiamo mai come si comportano gli altri con i loro carichi di benzina, anche se già a Silverstone si è visto che avevano fatto un passo avanti. Oggi non avevamo ritmo ed ora dobbiamo mettere tutto a posto per domani, in modo da avere un fine settimana con meno difficoltà».