Le Williams sono sempre state piuttosto competitive a Sochi anche nel variare delle condizioni delle prove, e alla fine si sono confermate pure in qualifica. Più con Valtteri Bottas che con Felipe Massa, però, perché il brasiliano non si è districato in Q2. «Oggi il team ha fatto un gran lavoro - commenta Bottas dopo il 3° tempo finale - siamo stati in grado di mettere a punto bene la macchina e ottenerne il massimo in termini di performance. Mi sono sentito a mio agio e sono riuscito a ottenere velocemente il giusto ritmo, facendo giri consistenti nonostante il limitato chilometraggio in prova. Ciò che conta è domani, ma sono in una buona posizione per capitalizzare: partire terzo è ottimo qui e sembra che almeno oggi siamo al livello delle Ferrari». «È stato frustrante e sono davvero deluso - dice Massa sul 15° tempo complessivo - perché ho fatto un errore alla curva 8 nel mio primo tentativo in Q2, e poi nei due giri finali ho trovato un sacco di traffico che mi ha fatto perdere tempo. Nell'ultimo giro a disposizione ho trovato pista libera, ma a quel punto le gomme posteriori erano ormai andate e non ho più avuto possibilità. Comunque la macchina è veloce, per cui adesso si tratta di impostare una buona strategia e sfruttare bene il nostro passo in modo da recuperare e finire in zona punti, domani». Maurizio Voltini