Dopo il primo e il secondo posto conquistati nella stagione in corso, il terzo gradino del podio nel Gran Premio di Gran Bretagna è una novità per Max Verstappen, che in Formula 1 non aveva mai “fatto” terzo. Con la sua Red Bull, invece, oggi a Silverstone ha già superato il record di podi di suo padre Jos e non ha ancora 19 anni. “Oggi è stato fantastico e poi questi fan sono grandiosi – ha commentato Verstappen dal podio – la gara è stata molto emozionante, all’inizio molto complicata ma poi sono riuscito a superare Nico e anche alla fine dello stint stavo riprendendo Lewis”.

Verstappen ha poi parlato dello svolgimento della gara, in particolare della transizione tra asfalto bagnato e asciuttoPurtroppo mi sono fermato un giro troppo tardi per cambiare le gomme, poi ho fatto la mia gara – ha spiegato il pilota della Red Bull Racing - purtroppo Nico mi ha superato ma avevo ancora un grande passo, riuscivo comunque a vedere i primi due”.

Il suo compagno di squadra Ricciardo, invece, si è piazzato al quarto posto, accumulando un certo distacco a partire dal regime di virtual safery car “"L'inizio è stato abbastanza complesso, decidere quando mettere le intermedie non era semplice e nemmeno scegliere quando montare le slick – ha commentato Ricciardo – quando, poi, è stato dichiarato il periodo di virtual safety car siamo stati penalizzati perché abbiamo perso circa dieci secondi".

Ricciardo ha infine parlato con amarezza della monotonia della sua gara "Per me oggi è stato come fare le prove libere – ha concluso Riccirado - mi sono trovato a girare in continuazione, ma avrei preferito trovarmi in lotta con qualcuno".