F1, Ocon non smentisce i rumours sul futuro

F1, Ocon non smentisce i rumours sul futuro© LAT Images

Il talento francese insegue un ritorno in Formula 1 nel 2020, che potrebbe avvenire con Renault o Haas, due soluzioni che vengono indicate con maggior frequenza

Presente in

Fabiano Polimeni

23 luglio 2019

La pista Renault, dovesse Hulkenberg andare altrove. Quella Haas. L’alternativa Williams. Diverse strade si prospettano, stando ai rumours, davanti a Esteban Ocon.

Un anno fermo, terzo pilota Mercedes a osservare un Valtteri Bottas correre sui suoi migliori standard di sempre e centrare i risultati che varrebbero una riconferma.

Spera di poterne rilevare il sedile, ma è lo scenario meno probabile. Le indiscrezioni più insistenti lo vorrebbero, invece, in Renault nel 2020, dove Hulkenberg è in scadenza di contratto e viene accostato a un possibile futuro in Haas. Scenari e porte scorrevoli, quelli che lo scorso anno videro Ocon perdere il sedile per cambio in corsa dei piani Renault, a preferirgli Daniel Ricciardo.

TUTTE LE OPZIONI APERTE

Dovesse il team francese confermare Hulkenberg, nel quadro Haas entrerebbe proprio Ocon. In entrambi i casi, la posizione precaria è quella di Romain Grosjean. Lui, Esteban, non smentisce le ricostruzioni e, a RMC Sport, commenta: Il mio obiettivo è trovare un sedile il più presto possibile, speriamo di trovare una soluzione e il mio management sta lavorando a tal proposito”.

Nelle scorse settimane, Toto Wolff ha chiarito come Mercedes non ostacolerà certo il rientro in Formula 1 di Ocon, anche con motoristi rivali. “Tutte le piste sono aperte, Mercedes è disponibile, anche se dovesse voler dire correre per un altro motorista.

Mercedes, GP di Germania in bianco e Silver

Posso essere ceduto in prestito, non è un problema. Il mio obiettivo principale è di guidare per Mercedes ufficiale ma è possibile tutto”, aggiunge Ocon, al quale i rumours fanno comodo per restare in luce: “Finché si parla di te è positivo. Sono dei rumours e non c’è nulla di confermato. Poi, quando tutti parlano di te dimostra che la Formula 1 non ti ha dimenticato”.

OUT NONOSTANTE LE PRESTAZIONI

Un 2018 pirotecnico, ad alti livelli, prestazioni e uno scontro con Sergio Perez sempre vivo. Checo a uscirne bene dal confronto con un giovane di talento come Ocon. Nel week end del GP d’Ungheria, poi, le prospettive date per certe sul 2019, l’accordo tra Wolff e Abiteboul perché corresse con Renault, crollano sotto le scelte di Daniel Ricciardo, da Red Bull alla scommessa della casa francese.

Sterzi a parte: Macché riforme, questa F.1 è da rivoluzionare!

Ocon, oggi, dice: “Quel che mi interessa maggiormente è poter correre in Formula 1, ritrovare il sapore di essere al via di un Gran Premio. È difficile per me non correre quest’anno, mi è mancata tantissimo la F1.

Ho lavorato tutta la mia carriera per arrivarci ed è stato difficile digerire la notizia l’anno scorso di non essere tra i 20 piloti in griglia, specialmente con le prestazioni che ho dimostrato”.

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi