Dopo l’annuncio della risoluzione del contratto di sponsorizzazione con Rokit, per Williams arriva il conseguente cambio di livrea, a poco più di una settimana dal ritorno in pista a Zeltweg, primo GP stagionale.

L'editoriale del Direttore: Alex, il nostro ultimo eroe

Scompare il rosso dalle pance, insieme al logo dell'ex sposor principale e al marchio - della divisione Rokit Drinks  presente sulla copertura del motore, sostituito dal già partner tecnologico del team, Acronis. Guadagna maggior visibilità Sofina, ovvero, l’investimento di Michael Latifi con il proprio brand attivo nel ramo alimentare.

Il team è in cerca di nuovi investitori e il CdA non ha escluso la valutazione dell’ipotesi cessione totale dell’attività, sebbene dalle ultime indicazioni emerse le prospettive sul breve periodo – segnatamente il 2021 – sembrerebbero essere positive, con la sopravvivenza assicurata.

Tra i nomi circolati nelle ultime settimane, possibili interessati a rilevare il team, oltre a Michael Latifi è emersa anche la figura di Dmitri Mazepin, in chiave Nikita Mazepin, al via in Formula 2 dal week end in Austria con Hitech GP.

Quanto al (marginale) rilievo estetico del nuovo aspetto grafico della livrea Williams, il bianco-blu scuro-azzurro – tema sociale della scuderia di Grove – non è una soluzione inedita, viste le proposte ad hoc sfoggiate durante la partnership con Martini, in Paesi nei quali era vietata la sponsorizzazione di bevande alcoliche, da ultimo con la FW41 del 2018.

FIA: squadre a ranghi ridotti in griglia, tempi rivisti per i test gomme