Il Gp d'Italia per Valtteri Bottas ha assomigliato molto ad un calcio di rigore fallito, una ghiotta occasione di ricucire in classifica non sfruttata dal finlandese, che ha lasciato Monza con appena tre punti in più del compagno di squadra. Al Mugello però, Bottas vuole tornare alla vittoria, ed il fatto di correre su una pista nuova, secondo lui, potrebbe aiutarlo.

Vettel: "Ho voglia di F1"


Problema temperature a Monza

Bottas ha ammesso di non aver sfruttato l'occasione di domenica scorsa ma guarda avanti: "Ho imparato molto dall'ultima gara, la cosa principale per me è ottenere un buon risultato ed a Monza non siamo riusciti a fare del nostro meglio in seguito ad un problema con le temperature. Sono felice di essere nuovamente in pista. Si tratta di una pista che è praticamente nuova per tutti, il ripartire da zero potrebbe aiutarmi".

Hamilton: "Felice per Vettel, l'esperienza non va data per scontata"


Valtteri ha già girato al Mugello

In casa Mercedes c'è armonia, in un confronto che per lui è uno stimolo: "Da Lewis ho imparato un sacco di cose, mi porta a migliorare. I piccoli dettagli fanno la differenza e stare al suo fianco è una motivazione enorme che mi spinge a fare sempre meglio. La Ferrari? Ha fatto la storia della F1, sarebbe bello lottare ad armi pari. Sono già andato in pista a farmi un giro, per me non è completamente un tracciato nuovo perché qualche anno fa ho girato per un test". Il test a cui si riferisce il finlandese è quello del 2012, quando la F1 svolse dei test collettivi in Toscana nei primi di maggio di quell'anno: in quell'occasione Bottas girò con la Williams, e per certi versi si può dire portò fortuna al team di Grove, perché dopo quelle prove ci fu il Gp Spagna che fu vinto da Pastor Maldonado, in quella che resta ad oggi l'ultima vittoria della scuderia inglese.

Gp Toscana Ferrari 1000: comunque vada sarà una festa