Primo nelle libere 1, primo nelle libere 2, primo nelle libere 3. Valtteri Bottas pare aver trovato un feeling particolare con la pista del Mugello, chiudendo in prima posizione anche le Fp3 del sabato mattina. Verstappen ed Hamilton però sono lì, vicinissimi, mentre la Ferrari piazza Leclerc 7° e Vettel 18°.

FP2: cronaca, tempi e passi gara


Verso l'1'15"?

Un antipasto di qualifica che sembra promettente, dal momento che Verstappen (favoloso il suo terzo settore) chiude a soli 17 millesimi dall'1'16"530 fatto segnare da Valtteri Bottas. Si preannuncia una gran lotta a tre dal momento che anche Hamilton si trova a meno di un decimo dal compagno di squadra, 83 millesimi per la precisione, un distacco che rende la qualifica in Toscana meritevole di essere attesa. Buone le prestazioni delle Racing Point e delle AlphaTauri, con Stroll 4° a mezzo secondo davanti a Gasly, Perez, Leclerc, Albon, Kvyat e Grosjean, decimo. Considerando i tempi fatti segnare dai primi tre, non è da escludere un tempo per la pole sotto il muro dell'1'16".

Leclerc ottimista alla fine del venerdì

Vettel molto indietro

Leclerc è riuscito ad entrare nella top ten, anche se solo del sabato mattina, con un distacco di 0"958, mentre Sebastian Vettel mostra qualche difficoltà in più finendo appena al 18° posto, con un ritardo di 1"656. Il tedesco ha sicuramente di più da lavorare nel poco tempo a disposizione prima delle qualifiche, dal momento che peggio di lui hanno fatto solo un irriconoscibile Norris e Russell. Una SF1000 dal quale c'è ancora da tirare fuori qualcosa insomma, almeno per quanto riguarda il tedesco, mentre Charles, pur nei limiti della vettura, pare aver trovato un buon bilanciamento.

Vettel, le difficoltà di trovare il giusto bilanciamento