Un punto è tutto ciò che Sebastian Vettel è riuscito ad ottenere dal difficile fine settimana del Gp Toscana Ferrari 1000, dedicato alle 1000 gare del Cavallino. Una Rossa che però al Mugello, al di là delle celebrazioni, ha fatto molta fatica in pista.

Gp Toscana, Binotto: "Il nostro è un problema di fondo, non bastano piccoli aggiornamenti"


Manca velocità e c'è più di un motivo

Vettel ha commentato così la domenica toscana: "Abbiamo combattuto per prendere dei punti, per cercare di ottenere dei punti, con Kimi nel finale è stata tirata alla fine è stata tirata (Raikkonen in virtù della penalità ha preceduto l'ex compagno di appena due decimi), penso che abbiamo fatto tutto il possibile. In generale non siamo stati abbastanza veloci, il perché è sempre una buona domanda. E' complicato rispondere perché c’è più di un motivo, sappiamo che la nostra macchina non è abbastanza veloce ma ci aspettavamo di avere un ritmo migliore, dobbiamo capire. Non ricordo se ho mai fatto così tante partenze in un solo giorno, ammetto di non essere un grande fan di questa regola, perché se sei dalla parte giusta della pista è un enorme vantaggio mentre se sei dalla parte sporca diventa difficile, e lo avevamo già visto a Monza. A metà gara ci sono sempre molti marbles fuori dalla traiettoria ideale, per questo penso non sia giusto. Dobbiamo pensare a monoposto che siano in grado di sorpassare, non sperare nella lotteria".

Gp Toscana, Leclerc: "Gli aggiornamenti arriveranno"