Alla terza posizione in griglia ormai Max Verstappen si sta abituando, ma il distacco contenuto di 252 millesimi induce l'olandese a sperare per domani. Dovrà sfruttare le gomme morbide al via (è l'unico dei primi quattro a scattare con la rossa), e poi scongiurare il degrado nel primo stint.

Leclerc: "Le medie al via una speranza per domani"

L'esempio di Stroll

Il pilota della Red Bull, come Sainz, ha posto l'attenzione sulla prima curva: "Con il nuovo asfalto è tutto il fine settimana che è difficile trovare la giusta temperatura per le gomme, sia le anteriori che le posteriori. Ancora una volta terza posizione, non molto lontano. Va bene così, penso che possiamo stare molto vicini domani. L'incidente di ieri con Stroll non è stato certo intenzionale, ma rende l'idea di quello che può succedere in curva 1. Vedremo che cosa succederà".

Hamilton: "Ho fatto la scelta giusta"