Una bella partenza con il sorpasso a Lewis, che però ha poi risposto andandosene in fuga verso il successo. Valtteri Bottas è l'emblema della sconfitta oggi, perché dopo aver accarezzato l'idea di vincere è stato sonoramente battuto dal compagno di squadra, nettamente superiore in velocità ma anche in gestione delle gomme.

GP Portogallo, Binotto: "La strada intrapresa è quella giusta"

Le insidie del primo giro, poi Lewis troppo superiore

Un Bottas amareggiato a fine gara ha detto: "Il primo giro è andato piuttosto bene, c'era una leggera pioggia che ha reso la situazione un po' insidiosa. Le macchine dietro con gomma soft avevano un vantaggio, però io sono riuscito ad andare abbastanza bene. Dopo quei primi giri però oggi non avevo passo, non so perché, vedremo. Io ho cercato di difendermi da Lewis, ma lui aveva un altro passo in quel momento, non so perché, ma non sono proprio riuscito a reagire. Dovremo capire perché non avevo quel ritmo, ho spinto al massimo ma non sono riuscito ad andare più veloce. Speravo di poter andare un po' più lungo nel primo stint per poi montare le morbide, ma non penso che avrebbero fatto la differenza alla fine".

GP Portogallo, Hamilton: "Faccio fatica a trovare le parole"