Un'esperienza breve, lunga appena un week-end, ma sufficiente per carpire qualche segreto. George Russell ha approfittato fino in fondo del GP di Sakhir con la Mercedes, tornando in Williams con qualche consiglio frutto del fine settimana con i campioni del mondo. A dirlo è stato Dave Rosbon, a capo della performance del veicolo in casa Williams.

F1 in streaming su Amazon, discussioni in corso


Paddle da rivedere

L'ingegnere britannico ha spiegato come con Russell abbiano discusso soprattutto del sistema di partenza dei campioni del mondo in carica: "Ne abbiamo parlato brevemente, in Mercedes ha avuto un'ottima partenza così come con la nostra macchina è spesso partito bene, anche se sotto questo aspetto non siamo sempre stati costanti. E' probabile che si tratti di un fattore più legato alla macchina che al pilota, e George infatti ha già delle idee su come cambiare la forma dei paddle della frizione e renderli più ergonomici. Ci lavoreremo durante l'inverno".

McLaren, Key: "Che coppia Norris-Ricciardo! Risolveremo i nostri punti deboli"


La preparazione dei pneumatici

L'ispirazione alla Mercedes probabilmente non si limiterà a questo: "L'intero sistema di trasmissione credo che sia troppo diverso - ha proseguito Robson -, è più interessante il loro modo di preparare le gomme per capire come si può avere più aderenza al via e dunque come regolare lo stacco frizione. Penso che per noi quello sia un aspetto dal quale dobbiamo imparare". Impossibile poi avvicinare la Williams 2021 alla Mercedes, ma qualcosa si può fare: "I fondamenti delle nostre vetture sono troppo differenti, non possiamo fare una macchina come la loro e come George ovviamente vorrebbe. Ma dal momento che ci sediamo attorno ad un tavolo, possiamo provare a rivedere le priorità".

Che fine hanno fatto: Vitaly Petrov