“Questo è un periodo dell'anno così emozionante". Inizia così il discorso di Lance Stroll durante la presentazione della nuova monoposto Aston Martin AMR21. A Silverstone l'emozione è incredibile, non solo perché c'è un Sebastian Vettel finalmente sorridente, dopo l'addio alla Ferrari e una stagione decisamente deludente, ma soprattutto perché a togliere la bandiera inglese che copre la monoposto sono proprio Seb e Lance. Una nuova coppia che è pronta a salire nella Top 5 del Mondiale di Formula 1 che inizia il prossimo 28 marzo col GP del Bahrain. 

"Il lancio dell'auto è quando tutto ricomincia a sembrare reale, specialmente quest'anno con la nostra nuova identità di Aston Martin Cognizant Formula One Team - ha detto il 22enne inglese -. Il nuovo nome è entusiasmante per tutti e c'è un enorme fermento nella factory. Sono tornato rinfrescato dalla pausa invernale. Sarà la mia terza stagione qui e non vedo l'ora di lavorare con questo fantastico gruppo di persone: è quella stabilità di cui ho bisogno come pilota. Sono a casa qui e ora posso dire di aver costruito dei forti rapporti con la squadra. Tutto questo fa la differenza quando sei in pista e ti giochi tutto in una frazione di secondo. Si tratta di sapere esattamente di cosa hai bisogno, non solo per rendere la vettura più performante, ma soprattutto per ottimizzare davvero le prestazioni in gara e qualifica. E ovviamente devo ringraziare mio padre Lawrence Stroll,".

Vettel, tutta l'euforia del nuovo inizio

Con Seb per confermarsi come terzo team

L'ex Racing Point è entusiasta di questa nuova sfida al fianco di un quattro volte iridato, da cui c'è solo da imparare: “Quest'anno sarà un Mondiale concetrato, tutto abbastanza pieno, con meno giorni di test disponibili. Ma abbiamo fatto buon uso dei nostri strumenti di simulazione in fabbrica per aiutarci a preparare la stagione 2021. E poi ci sono delle novità che aiuteranno. In primis l'arrivo di Vettel. Seb ha molta esperienza e penso che possa dare molto al team e a me: con tutti i compagni di squadra si può guadagnare qualcosa e crescere. Lui è estremamente talentuoso e molto esperto, sono sicuro che imparerò molto da lui e non vedo l'ora di lavorare al suo fianco".

"Ci saranno aspettative più alte quest'anno per diversi motivi, tra il nome della squadra e tante altre novità vedo il 2021 come un'enorme opportunità per noi di ottenere ottimi risultati. Possiamo avvicinarci ai top team, siamo la terza forza del Mondiale 2020 e puntiamo alla Top 5. Speriamo di fare miglioramenti, il piano è questo ovviamente. Abbiamo fatto alcune modifiche aerodinamiche in alcune aree, così come prevede il regolamento, quindi speriamo che queste possano aiutarci. Sono sicuro che la lotta sarà tirata, possiamo avvicinarci a Red Bull ma Mercedes è fuori dalla nostra portata. Abbiamo avuto un vero slancio alla fine del 2020 e credo che anche quest'anno potremo partire con il piede giusto".