Qualifiche GP Bahrain, Bottas avverte: "Due Mercedes contro Verstappen"

Qualifiche GP Bahrain, Bottas avverte: "Due Mercedes contro Verstappen"© Getty Images

Il pilota finlandese della Mercedes grazie al 3° tempo partirà dalla seconda fila insieme a Leclerc e avverte la Red Bull: "Non c'è solo Hamilton a combattere"

Redazione

27 marzo

Terzo sì ma sempre nel cuore della lotta. Valtteri Bottas vede così la qualifica del GP del Bahrain e il suo crono di 1'29"586, a +00"589 da un Max Verstappen imprendibile anche per il sette volte iridato Lewis Hamilton.

“Le prove libere non sono state le più semplici. Oggi è andata molto meglio rispetto ai test e a ieri, durante queste qualifiche mi sono sentito sempre più a mio agio. Ma abbiamo avuto tanti problemi di bilanciamento con la W12. Nel complesso non è andata male ache se non è la posizione che volevamo, ma saremo comunque in terza piazza: da lì tutto è possibile in gara". Questa l'ammissione il finlandese commentando con amarezza una pole mancata, la prima a Sakhir dell'era Power Unit ibrida che non è firmata da una Mercedes o una Ferrari.

Hamilton: "Ho dato tutto ma non è bastato"

Strategia? Due piloti contro uno

I problemi  iniziali con la nuova monoposto ci sono e Bottas non li nasconde, ma ha decisamente un approccio alla situazione o meglio una prospettiva oggettiva molto diversa da quella di Lewis, forse fin troppo ottimista, visto che al momento senza dubbio il favorito è Max Vertsappen. "Abbiamo due auto per combattere contro una Red Bull domani in gara - dice il pilota di Nastola -. Io ho dovuto usare due set di gomme in Q1, e abbiamo sprecato una gomma. Quindi ho avuto solo un nuovo set di gomme nuove in Q3, il che mi ha messo in svantaggio ed è stato complicato completare un giro e competere con Max e Lewis al loro livello. Ma partire dalla terza posizione su questa pista non è male, quindi non vedo l’ora di andare in gara. La Red Bull sembra avere più stabilità, in particolare nel vento. Ma almeno ora siamo più vicini a loro di quanto non lo fossimo nei test. 

Strategie? Sembra che noi e Max partiremo con le medie. A livello di tattica non ci saranno cambiamenti enormi. Noi forse abbiamo più gomme dure, ma non so quante. Noi saremo due contro uno con Max, abbiamo due auto nei primi tre posti, quindi possiamo sicuramente ancora lottare per la vittoria: speriamo di architettare qualcosa di buono”.

Qualifiche GP Bahrain, Leclerc: "La Ferrari sul podio? Difficile"

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi