Ottavo al via, ottavo alla fine dopo essersi ritrovato decimo successivamente al via. Carlos Sainz ha portato a casa 4 punti nel suo primo fine settimana di gara in Ferrari, per un bilancio finale che tutto sommato verte sul positivo.

Leclerc 6°: "Un passo avanti, ma c'è da lavorare"


Carlos attento al via

Lo spagnolo ha parlato così a fine gara: "Volevo fare tutti i giri di questa gara, in partenza ho un po' sbagliato con la frizione e le marce, ma dopo il primo giro mi sono sentito molto più tranquillo anche di quando ero in McLaren. Ho capito come reagiva la vettura al vento e dietro alle altre vetture, poi quando mi sono ritrovato in aria pulita ho potuto fare il mio passo e sono stato molto veloce. Per cui sono abbastanza contento, il primo giro è anche colpa mia perché sono stato fin troppo calmo".

Hamilton: "Oggi ho fatto qualcosa di speciale"

Presto il feeling come su una McLaren

Poi ha spiegato che il non prendersi rischi gli ha un po' precluso un altro tipo di gara: "Il passo era buono, meglio di quanto mi aspettassi per la prima gara. Soprattutto se guardiamo gli stint su media e dura ero molto veloce, quindi peccato per il primo giro, senza quella brutta partenza sarei stato più vicino alle McLaren e forse avrei potuto attaccare un poì di più. Dopo quel giro come ho detto ho avuto un buon passo ma ero già troppo indietro. L'inizio comunque è promettente, sono contento, so che un'ottava posizione non è niente di speciale ma quando si guarda nel dettaglio che degrado e che passo ho avuto penso che ci siano molti aspetti positivi dopo questo primo GP. Devo migliorare il primo giro, ma ripeto, non ho voluto prendermi rischi, non ho attaccato come se fossi in McLaren. Voglio ritrovare quel feeling e ci sarà tempo per farlo".

Verstappen amaro: "Un peccato"